Roma. Nella serata del 26 aprile il Presidente del Coniglio, Giuseppe Conte ha annunciato l’avvio della Fase 2, quella della “convivenza con il virus”. Un avvio nel quale però la parola d’ordine è di mantenere il distanziamento sociale, se “vogliamo evitare importanti ricadute che ci costringeranno a prendere provvedimenti drastici, ma soprattutto rischierebbe di fare cadere il Paese in una crisi economica irreversibile”.

In queste ore è stato pubblicato il Dpcm 26 aprile (DPCM e allegato del 26 aprile 2020) contenente tutte le misure annunciate da Conte e gli allegati relativi ai protocolli della sicurezza sul lavoro e ai Codici Ateco delle attività che potranno riaprire dal 4 maggio.


Codici Ateco attività che potranno riaprire >>>> Dpcm_26_aprile_allegato3

RIASSUNTO DPCM