Imola. Una situazione di forte degrado nei pressi della stazione dei treni. La denuncia arriva dall’attivissima Mara Mucci di Azione, partito che ha come leader nazionale Carlo Calenda, la quale sottolinea come “sono diverse le segnalazioni che in questi giorni mi sono pervenute, circa il degrado alla stazione dei treni. L’ultima arriva da un autista di Tper GC, che segnala la presenza di diversi ragazzi che pare passino la notte e stanzino costantemente nei pressi del nuovo parcheggio biciclette della stazione, ex capannone Atfi della ferrovia, talvolta commettendo atti che offendono il pudore pubblico. Anche la spazzatura è aumentata, così come gli schiamazzi”. 

“Negli ultimi tempi il loro numero pare sia aumentato – conclude la Mucci -. Proprio per il momento delicato in cui viviamo, in condizioni di limitazione delle nostre libertà, sarebbe bene capire la provenienza di queste persone, e la loro condizione di salute. Nessuno pensa che sia semplice il mestiere delle forze dell’ordine, che ringraziamo per il delicato lavoro che svolgono, ma da cittadini chiediamo lo stesso rigore applicato negli ultimi 30 giorni verso la restrizione delle libertà personali, frutto di norme talvolta vaghe, anche per situazioni più difficili, ovvero nei confronti di chi genera degrado e insicurezza in città”.