Imola. Sono numerose le novità che interesseranno il Montecatone Rehabilitation Institute a partire dal 4 maggio secondo quanto deciso dall’Unità di Crisi Coronavirus e consentito dall’ultimo Dpcm.

VISITATORI – Saranno autorizzati all’ingresso in modo limitato e rispettando una progressione lenta e attenta della numerosità degli accessi; dovranno essere indossati maschere chirurgiche e guanti e rispettata la distanza nel rapporto con il proprio congiunto e nell’incontro con altri pazienti e/o operatori. La visita è prevista, al momento, dal lunedì al venerdì, con una programmazione definita dal personale di reparto che avrà cura di mantenere i contatti e fornire le informazioni aggiornate ai parenti. L’organizzazione prevede un visitatore per paziente e per camera, per una durata di circa un’ora e con due accessi settimanali. L’elenco degli appuntamenti deve essere consegnato in portineria e all’infermiere che effettua il triage all’ingresso. Il visitatore potrà portare il paziente negli spazi esterni avendo cura di utilizzare sempre le misure di contenimento del contagio. Sono consentiti gli accessi dei caregiver per gli addestramenti in vista della dimissione.

TRIAGE ALL’INGRESSO PRINCIPALE – All’ingresso principale, unica via di accesso, sarà attivo un punto di triage con presenza di personale infermieristico nei giorni feriali nelle fasce orarie in cui è programmato l’ingresso di pazienti e visitatori (indicativamente 8.30-16.30). Un infermiere effettuerà la raccolta dati e la misurazione della febbre con registrazione dati.

RIAPERTURA DH – Da lunedì 4 maggio è previsto inoltre un avvio graduale delle attività: l’organizzazione prevede il rapporto 1:1 paziente-fisioterapista e presenze in orari scaglionati, due/tre turni tra mattino e pomeriggio. Sarà verificata, se necessaria, l’apertura anche il sabato mattina sulla base delle presenze attese. Fino all’11 maggio è sospesa la distribuzione del buono pasto che, a regime, sarà consumato al bar. Al paziente saranno effettuati un’intervista telefonica e un triage all’ingresso in struttura.

PROGRAMMAZIONE AMBULATORI PER ESTERNI – Dall’11 maggio verrà ripresa gradualmente l’attività ambulatoriale per esterni. L’accesso sarà organizzato prevalentemente nella fascia oraria mattutina, con orari di accesso scaglionati; è ammesso un solo accompagnatore in sala di attesa, solo se necessario. Nel pomeriggio le attività saranno rivolte prevalentemente agli interni e ai pazienti del DH.

MOVIMENTO DEI PAZIENTI AUTONOMI IN STRUTTURA E NEGLI SPAZI ESTERNI – Da lunedì 4 maggio i pazienti autonomi potranno spostarsi all’interno della struttura e avranno accesso agli spazi esterni in orari predefiniti dal personale di reparto. I pazienti non potranno accedere ad altri reparti. Venerdì 1° maggio e domenica 3 maggio verrà sperimentato l’accesso agli spazi esterni nella fascia oraria 14-16 sotto supervisione medica. All’esterno saranno poste indicazioni sull’utilizzo degli spazi comuni.

BAR e MENSA – Da lunedì 4 maggio, il bar sarà aperto per operatori e pazienti con garanzia delle distanze di sicurezza con orario ridotto. Dall’11 maggio, invece, è prevista l’apertura della mensa ma solo per il personale che effettua rientro pomeridiano.

DEGENZA COVID – Non sono ammesse visite.

VOLONTARI /AUS/ ISTRUTTORI PARALIMPICI – È sospeso, fino a nuova comunicazione, l’accesso di volontari, consulenti alla pari e istruttori sport paralimpici.