Imola. Sono state complessivamente circa 18.200 le famiglie che si sono recate a ritirare le mascherine chirurgiche distribuite da giovedì pomeriggio fino alle 13 di oggi dal Servizio di Protezione Civile del Comune, tramite le associazioni di volontariato.

Dopo le 7.000 famiglie di giovedì, le 6.500 di ieri, oggi, infatti, si sono recata a ritirarle altre 4.700 famiglie. In totale, quindi sono state distribuite 36.400 mascherine, secondo il criterio di 2 per famiglia. Si tratta della seconda tranche di mascherine chirurgiche che la Regione Emilia Romagna ha fatto avere ai Comuni, a cui si sono aggiunte le mascherine chirurgiche donate nei giorni scorsi dall’Associazione Italo-Kuwaitiana per le Opere Umanitarie grazie alla collaborazione con la Casa della cultura islamica di Imola. Si ringraziano i volontari delle diverse associazioni che si sono resi disponibili all’operazione.

Da lunedì 11 maggio le persone in reale situazione di difficoltà, non solo anziane, prive di una rete familiare o solidale, che non sono state in grado di uscire per andare a ritirare le mascherine che spettano loro possono telefonare al centralino del Comune – 0542.602111 (dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 19; il sabato dalle 7 alle 13), che provvederà a inoltrare la richiesta al Servizio di Protezione Civile del Comune, che si farà carico di recapitare le mascherine agli interessati. Anche le persone domiciliate, che non sono residenti e quindi non iscritte alle liste elettorali, potranno rivolgersi al centralino del Comune nelle stesse modalità sopra indicate.

Infine, il Servizio di Protezione civile del Comune metterà a disposizione dell’Asp e delle   associazioni di volontariato le mascherine che rimarranno anche dopo questa ulteriore fase di consegna, man mano che si verificheranno specifiche esigenze.