Faenza. Il classico weekend di Distretto A si trasforma in un evento “a domicilio”: in altre parole, la classica cena itinerante del venerdì (e gli eventi di sabato e domenica) verteranno sull’asporto e sull’home delivery, sia di cibo che di vini o drink.

Previsto per il 15, 16 e 17 maggio (in concomitanza anche con “Buongiorno Ceramica!”), il weekend 2020 vede la partecipazione di 30 ristoranti impegnati nella home delivery (tra cui ad esempio Magnolia to-go, Marè, Cinque Cucchiai e Casa Artusi , tanto per citarne alcuni) e di 24 tra cantine, vignaioli e bar (tra cui Stefano Berti, Podere La Berta e Birrificio La Mata), che consegneranno i propri vini e drink a casa di chiunque lo richieda.

In attesa (e nella speranza) di poter replicare con un’edizione autunnale di “Distretto A weekend”, questo evento “alternativo” in fase 2 dell’emergenza Covid-19 prevede anche un contatto stretto anche con l’arte, collateralmente a “Buongiorno Ceramica!”, quest’anno trasmessa online su youtube.

Per chi poi invece la ceramica la vuole toccare, vi sono tre proposte “home delivery” di tre botteghe faentine con relativi bar: le creazioni di Elvira Keller con Nove100, Carla Lega con Fmarket, e Andrea Kotliarsky presso Bar della Città.

Inoltre, venerdì 15 dalle 18.30 in poi, si terrà anche l’ultimo momento “party” in lockdown dal balcone di Dj Colli; oltre a collegarsi sulla sua pagina Facebook (magari con l’aperitivo in mano), i partecipanti sono invitati a postare sui vari social foto dei momenti salienti di questo weekend , corredati dall’ hashtag #diamocidentro2020, #diamocidentroacasatua, #cenaitinerante2020.

(Annalaura Matatia)