Imola. Un invito ad un “aperitivo intelligente e responsabile”. E’ quello rivolto dal Comune a tutta la cittadinanza e in particolare ai più giovani, dopo la riapertura nei giorni scorsi di bar e ristoranti.

L’obiettivo dell’Ente Locale è il pieno rispetto delle misure previste nella Fase 2, per contrastare la diffusione del Coronavirus: quindi rispetto della distanza, utilizzo dei dispositivi e no agli assembramenti della movida. In questa ottica, c’è il chiaro mandato del Comune alla Polizia Locale di continuare l’attenta attività di vigilanza, per far rispettare le misure, facendo sempre e primario affidamento sulla responsabilità della cittadinanza, compresi i più giovani.

In città, almeno in questa prima settimana di apertura, non si sono registrati casi di assembramenti legati a una eccessiva “movida” come si sono visti in altre città d’Italia, e le centinaia di controlli di persone e attività operati dalla Polizia Locale non hanno fatto emergere alcuna violazione. Ma l’attenzione della Polizia Locale rimarrà alta anche nei prossimi giorni, a tutela di tutti i cittadini.