Il vicecomandante vicario del Corpo di Polizia Locale Stefano Bolognesi

Imola. Stefano Bolognesi 51 anni, che da gennaio 2017 fino ad ora è stato vicecomandante vicario del Corpo intercomunale di Polizia Locale del Nuovo Circondario Imolese, se ne va per andare a ricoprire dal 1° giugno il comando del Corpo unico di Polizia Locale Reno Lavino dei Comuni di Casalecchio di Reno, Monte San Pietro e Zola Predosa. Laureato in Economia all’Università di Bologna, Bolognesi ha cominciato nel 1998 a Medicina la sua carriera di responsabile di Polizia Municipale, proseguita al Comune di Argenta come vicecomandante. Dal 2000 al 2005 comandante a Castel San Pietro Terme, è stato poi comandante della Polizia Locale di Casalecchio di Reno dal 2005 al 2013 per spostarsi in seguito al comando della Polizia Locale di Castel San Pietro Terme dal 2013 al 2016.

Le sue mansioni saranno momentaneamente ricoperte dagli altri due vicecomandanti del Circondario Daniele Brighi e Marina Morara anche se il dirigente del Personale del Circondario è Daniele Campalto. Per un nuovo comandante, si attenderà di decidere insieme con il nuovo sindaco di Imola quando saranno indette le elezioni amministrative, probabilmente verso la fine di settembre. Probabilmente, a tal punto, si darà vita a un concorso.

“Gli auguro un sincero in bocca al lupo per il suo muovo incarico, voglio ringraziarlo, a nome mio e del Partito Democratico, per gli anni di servizio svolti con grande professionalità per la nostra comunità – spiega il segretario del Pd Marco Panieri -.La tutela della sicurezza dei cittadini è un tema centrale, a cui andrà dedicato un piano specifico che includa tutti gli interlocutori del territorio”.

“Ci complimentiamo con il neo comandante Stefano Bolognesi per il nuovo importante incarico – afferma il sindaco di Castel San Pietro Fausto Tinti -, lo ringraziamo per il lavoro svolto con grande impegno e professionalità nel nostro territorio e gli auguriamo buon lavoro”.