Bologna (aggiornamento del 29 maggio). 38 nuovi positivi di cui 24 asintomatici individuati dagli screening regionali. 8 nuovi decessi. L’Area critica dell’ospedale di Imola torna alla normalità, ma con 2 posti letto in più per eventuali pazienti Covid.

Area critica ospedale di Imola

La situazione nel circondario imolese
Torna a registrare 0 nuovi casi positivi al Covid il nostro aggiornamento quotidiano, mentre 1 persona è risultata definitivamente guarita ad Imola. Restano quindi 394 i contagi refertati, mentre 16 sono ancora i casi attivi (7 ad Imola, 5 a Medicina e 4 extraterritorio).

Intanto l’ospedale si sta ritrasformando: dall’1 giugno l’Area critica di Imola ritorna alla logistica e all’organizzazione pre-covid, ma con 2 posti in più da dedicare ad una eventuale recrudescenza della pandemia.
Nei mesi scorsi, l’area intensiva dedicata ai Covid-19 era stata potenziata progressivamente fino a 16 posti letto, lasciandone solo 4 per l’assistenza ai pazienti noCovid e trasferendo l’Unità di Terapia Intensiva Cardiologica dall’Area Critica al reparto di Cardiologia.

Oggi, con nessun paziente Covid in terapia intensiva, i 4 posti letto di Utic tornano in Area critica, Intensiva e Semintensiva tornano ai 6 + 8 posti letto, ma 2 posti letto in più restano a disposizione su altrettanti box a pressione negativa, nell’eventualità che pazienti con sospetto Covid necessitino cure intensive in isolamento o per pazienti con diagnosi accertata in attesa di centralizzazione a Bologna.

La situazione in regione
Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 27.739 casi di positività, 38 in più rispetto a ieri. Di questi nuovi casi, 24 derivano dall’attività di screening realizzata dalla Regione su persone asintomatiche tramite test sierologici e tamponi.

6.213 i tamponi effettuati, che raggiungono così complessivamente quota 316.909, a cui si aggiungono 6.908 test sierologici. Un allargamento dell’azione regionale utile a mappare l’andamento del contagio e a scopo preventivo, scovando il virus fra gli asintomatici.

Le nuove guarigioni sono 216, per un totale di 20.073: il 72,4% sul totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi che a oggi sono scesi a 3.564 (-186).

Consulta il report settimanale regionale con l’ausilio di infografiche >>>>

Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 3.059 (l’86% di quelle malate), -165 rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 76 (-1). Diminuiscono anche quelli ricoverati negli altri reparti Covid, scesi a 429 (-20).

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 20.073 (+216): 999 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 19.074 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Purtroppo, si registrano 8 nuovi decessi: 2 uomini e 6 donne. Complessivamente, in Emilia-Romagna sono arrivati a 4.102 I nuovi decessi riguardano 2 residenti nella provincia di Reggio Emilia, 2 in provincia di Bologna (nessuno nell’imolese), 1 in quella di Ferrara, 2 in quella di Forlì-Cesena (1 nel Forlivese e 1 nel Cesenate), 1 in quella di Rimini. Nessun decesso tra i residenti nelle province di Piacenza, Parma, Modena, Ravenna e da fuori regione.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.475 a Piacenza (nessun caso in più), 3.513 a Parma (+9), 4.945 a Reggio Emilia (+10), 3.909 a Modena (+1), 4.612 a Bologna (+8); 394 le positività registrate a Imola (nessun caso in più), 992 a Ferrara (+5). In Romagna i casi di positività hanno raggiunto quota 4.899 (+5), di cui 1.026 a Ravenna (+2), 943 a Forlì (nessun caso in più), 778 a Cesena (+1), 2.152 a Rimini (+2)