Imola. Il Comune ha stabilito di ridurre la tariffa oraria da applicare alla sosta a pagamento relativa alla Zona A, che comprende le strade più vicine alle aree pedonali del centro storico, da 1,50 a 1,10 euro nella fascia oraria 17-19. La riduzione della tariffa sarà in vigore nel periodo compreso tra il 3 giugno 2020 ed il 31 ottobre 2020.

La decisione è stata presa dal Comune, in collaborazione con Area Blu, per sostenere la ripresa delle attività economiche del centro, favorendo l’accesso alle attività stesse, con la riduzione dei costi della sosta nelle strade più vicine a loro.

Il Comune, infatti, ha “ritenuto che la fase di riapertura delle attività economiche del centro storico necessiti di azioni di accompagnamento che possano favorire la ripresa graduale e progressiva del tessuto economico sociale, nell’auspicio di riattivare il ruolo di volano socioeconomico per una completa ripartenza delle attività che hanno sede in città. A questa riduzione il Comune è arrivato “valutate le diverse soluzioni proposte dalle parti sociali, dai rappresentanti delle categorie economiche e dagli uffici interessati e considerate fra queste quali maggiormente idonee al fine di perseguire gli obiettivi sopra indicati, oltre a quelle già adottate con la propria precedente deliberazione n. 136 del 18.5.2020 sopra richiamata, azioni di tipo tariffario, con particolare riferimento all’adozione di misure di abbattimento delle tariffe relative alla sosta finalizzate ad incentivare la cittadinanza ad accedere agli esercizi commerciali, con l’obiettivo di agevolare il riavvio delle attività stesse”.

Questa decisione di ridurre la tariffa dei parcheggi su strada si va ad aggiungere a quella presa dal Comune con la delibera del 18 maggio scorso di mettere a disposizione 5000 biglietti che consentono di parcheggiare due ore gratuitamente nei parcheggi a sbarre.

Ricordiamo, infatti, che proprio con la delibera 136 del 18 maggio scorso, il Comune aveva deliberato, sempre nell’ottica di agevolare sia i residenti sia e le attività produttive, da un lato di prorogare di un mese  la scadenza di tutti gli abbonamenti per la sosta, dall’altro di emettere 5000 biglietti che consentono di parcheggiare due ore gratuitamente nei parcheggi a sbarre, validi fino al 30 settembre 2020. Questi 5.000 biglietti sono stati messi a disposizione da lunedì 18 maggio – tramite le associazioni di categorie per i propri aderenti e Area Blu per gli operatori non associati – a favore degli esercizi commerciali e pubblici esercizi del centro storico, da destinare ai propri clienti.

Un passo avanti per il centro storico. Il Comune riduce la tariffa oraria della sosta a pagamento nelle strade più a ridosso del centro: dal 3 giugno fino al 31 ottobre, la sosta da 1,50  è ridotta a 1,10 euro, nella fascia oraria dalle 17 alle 19 – commenta il segretario del Pd Marco Panieri -. Un’importante decisione del commissario Nicola Izzo per andare incontro ai commercianti, ai residenti e per favorire la ripresa del tessuto economico sociale del centro storico, che si aggiunge alla delibera che, il 18 maggio scorso, ha messo a disposizione 5mila biglietti per parcheggiare due ore gratuitamente nei parcheggi a sbarre.

Nella direzione di portare avanti queste buone azioni, si può valutare l’esenzione del pagamento del parcheggio anche per i prossimi sabati pomeriggio, incentivando chi rimane in città per il weekend ad apprezzare, più agevolmente, le opportunità del centro storico.