Imola. E’ un arrivederci al 2021 quello di “Imola in Musica”, il festival musicale organizzato dal Comune, che dal 1996 ogni anno offre un ricco programma di eventi, tutti a ingresso gratuito, che coinvolgono l’intero centro storico e non solo.

Ad inizio anno il festival era stato programmato da domenica 30 agosto a domenica 6 settembre, per non interferire con l’allora prevista campagna elettorale per le elezioni amministrative a maggio/giugno 2020.

Poi l’emergenza Coronavirus ha completamente cambiato lo scenario e reso indispensabile il rinvio al 2021. “Com’è noto ‘Imola in Musica’ è un festival che coinvolge per diversi giorni tutta la città a livello logistico (piazze, monumenti, cortili, bar, ristoranti) e richiama un pubblico numeroso ma soprattutto itinerante. Nell’ultima edizione, quella svoltasi nel 2019, si è raggiunta un’affluenza record di 50mila persone nel solo week end finale.

“Gli eventi in calendario sono stati 130 – sottolinea Luca Rebeggiani, responsabile Servizio Teatri e Attività musicali del Comune che spiega come “alla luce delle attuali disposizioni del Comitato Tecnico Scientifico in materia di  spettacolo dal vivo, che tra le tante limitano a 1000 unità l’affluenza per eventi all’aperto e vietano gli assembramenti, è evidente di come sia impossibile realizzare in sicurezza una manifestazione di questa portata”. Da qui la decisione di non svolgere l’edizione 2020 e di rimandare tutto al prossimo anno. “Pertanto, seppur a malincuore, l’Amministrazione Comunale ha deciso di rinviare la manifestazione al 2021 confidando che, nel frattempo, la situazione si sia normalizzata. Ringraziamo tutti coloro, dagli artisti al personale tecnico, che hanno dato la loro disponibilità e conserveremo queste proposte per l’edizione dell’anno prossimo” conclude Rebeggiani. Tuttavia non si escludono, qualora ci siano occasioni, eventuali eventi in centro, promossi con le associazioni di categoria.

Rinviata al 2021 anche la Fiera Agricola del Santerno – Per le stesse motivazioni legate alle misure di contenimento del Coronavirus, viene rinviata al 2021 anche la decima edizione della “Fiera Agricola del Santerno”. Ricordiamo che ad inizio anno era stata ipotizzata, sempre all’interno del plesso ‘Sante Zennaro’, nel periodo 12, 13 e 14 giugno o in alternativa, nel  caso di indisponibilità dell’area per la tornata elettorale, il  successivo 19, 20 e 21 giugno.