Bologna. Sistemi di intelligenza artificiale per il distanziamento sociale in spazi aperti a supporto della Polizia municipale, per il trasporto pubblico ma anche per il calcolo in tempo reale delle distanze interpersonali e del livello dinamico del rischio di contagio in luoghi pubblici e di lavoro. Trattamenti al plasma freddo atmosferico per la decontaminazione di superfici di alimenti e materiali e oggetti a contatto con gli alimenti, una tecnologia innovativa per la produzione flessibile di mascherine classe FFP3 con potenziata attività antivirale e antibatterica. Ecco in sintesi alcune delle soluzioni su cui lavoreranno i 12 laboratori della Rete regionale Alta Tecnologia, finanziati dalla Regione con quasi 1,9 milioni di euro per la realizzazione di progetti di ricerca e innovazione per lo sviluppo di soluzioni di contrasto dell’epidemia da Covid-19. I progetti ammessi a contributo, per un valore totale di 2 milioni e 358 mila euro, dovranno concludersi entro 6 mesi dall’approvazione del finanziamento.

Centro ricerca (Foto Regione Emilia Romagna)

Queste iniziative progettuali si vanno ad aggiungere alle 30 già ammesse a finanziamento la scorsa settimana, con un contributo di 3,1 milioni di euro. Delle sedici iniziative, 9 sono state presentate da centri dipartimentali dell’Università di Bologna e 4 dall’Università di Modena e Reggio Emilia.

Complessivamente sono stati presentati 198 progetti nelle tre call del bando regionale: 153 da imprese e 45 da laboratori della Rete regionale Alta Tecnologia.

AGGIORNAMENTO SANITARIO DEL 9 GIUGNO
La situazione nel circondario imolese
La giornata di oggi registra una nuova positività, si tratta di una persona di Imola completamente asintomatica, che ha eseguito privatamente il test sierologico ed essendo risultato positivo alle IgG ha poi eseguito un tampone effettuato dal Dipartimento di Sanità Pubblica. Anche oggi non ci sono nuove persone guarite, pertanto salgono a 399 i contagi refertati ad Imola dall’inizio della pandemia mentre sono 11 i casi attivi (5 a Medicina, 2 ad Imola, 1 a Dozza, 3 fuori territorio).

La situazione in regione
Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 27.946 casi di positività, 18 in più rispetto a ieri, di cui 13 persone asintomatiche individuate attraverso l’attività di screening regionale. I tamponi effettuati sono 6.523, che raggiungono così complessivamente quota 367.485, più altri 2.146 test sierologici.

Le nuove guarigioni sono 138, per un totale di 21.605: oltre il 77% sul totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 2.156 (-126 rispetto a ieri).

Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.899 (l’88% di quelle malate), -113 rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 31 (lo stesso dato di ieri). Diminuiscono quelli ricoverati negli altri reparti Covid, scesi a 226 (-13).

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 21.605 (+138): 543 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 21.062 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Purtroppo, si registrano 6 nuovi decessi: due uomini e quattro donne. Complessivamente, in Emilia-Romagna i decessi sono arrivati a 4.185. Per quanto riguarda la provincia di residenza, 1 decesso si è avuto in quella di Piacenza, 4 in quella di Bologna (nessuno nell’Imolese), 1 in quella di Ferrara. Nessun decesso nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, e da fuori regione.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.507 a Piacenza (+1), 3.572 a Parma (+5), 4.965 a Reggio Emilia (+3), 3.927 a Modena (nessun nuovo caso), 4.655 a Bologna (+3); 399 a Imola (+1); 1.000 a Ferrara (+1). I casi di positività in Romagna sono 4.921 (+4), di cui 1.031 a Ravenna (+1), 945 a Forlì (nessun nuovo caso),781 a Cesena (nessun nuovo caso) e 2.164 a Rimini (+3).