Medicina. I carabinieri hanno arrestato un quarantacinquenne italiano per detenzioni ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, durante un’indagine finalizzata a disarticolare il mercato della droga destinato ai minorenni del territorio.

Sottoposto a una perquisizione domiciliare, il quarantacinquenne, è stato trovato con centotrenta “palline” contenenti una cinquantina di grammi di marijuana e un bilancino elettronico di precisione, strumento indubbiamente utilizzato dagli spacciatori per la pesatura e il confezionamento della droga da vendere.

La sostanza stupefacente è stata consegnata ai carabinieri del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale di Bologna. Già ben conosciuto dalle forze dell’ordine, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.