Imola. Bnl Gruppo Bnp Paribas ha erogato a Sacmi un finanziamento da 50 milioni di euro per sostenere lo  sviluppo del business dell’azienda e i progetti sul fronte della sostenibilità ambientale e sociale.

Il finanziamento, denominato Positive Loan, prevede infatti specifiche condizioni che incentivano l’ulteriore miglioramento delle performance ambientali del sito produttivo. Le condizioni di questa nuova tipologia di prestito sono infatti legate al raggiungimento di precisi indici di sostenibilità, misurati e monitorati, che si traducono in un incremento di competitività per l’azienda.

“L’attenzione all’ambiente ed alla comunità fa parte del dna di Sacmi fin dalla fondazione – sottolinea il presidente di Sacmi Imola, Paolo Mongardi -. Per questo, già da diversi anni, abbiamo implementato in Sacmi strategie di lungo termine per coniugare lo sviluppo del business con il raggiungimento di obiettivi sempre più stringenti in materia di sicurezza, emissioni, gestione del ciclo dell’acqua e dei rifiuti”.

Proprio al sostegno di questi ultimi due capitoli fa riferimento il finanziamento BNL: le condizioni del Positive Loan diventano ulteriormente competitive per l’azienda a fronte del raggiungimento di specifici indicatori legati al miglioramento dell’efficienza nella gestione dei rifiuti non recuperabili (in particolare le emulsioni oleose legate ai cicli di lavoro delle macchine) e una gestione ottimizzata del “ciclo dell’acqua” (parametrato, in questo caso, al rapporto tra metri cubi d’acqua depurati e numero di ore-uomo investite dagli addetti al depuratore aziendale).

In termini più generali, il nuovo strumento di finanziamento consolida una partnership storica tra Sacmi e BNL Gruppo BNP Paribas, basato su fiducia reciproca, trasparenza, solidità finanziaria, gestione accurata degli strumenti. “In tale contesto non semplice per la società e l’industria italiana – sottolinea ancora il presidente Mongardi – riteniamo sia necessario continuare ad investire sui nostri ‘beni comuni’, le persone, l’ambiente, la comunità. Per questo abbiamo aderito alla proposta dei nostri partner di inserire specifiche clausole ‘green’ in questo finanziamento, che si inserisce in un piano organico di investimenti finalizzati al miglioramento continuo dei nostri processi produttivi”.