Imola. Prima una voce, poi un’altra e il nome di Stefano Manara probabile candidato alla guida di Formula Imola comincia a farsi sentire sempre di più nelle stanze che contano. Manager ex Hera – in consiglio di amministrazione dal 2013 fino ad aprile scorso –  ed ex presidente di Con.Ami sempre dal 2013 fino al 2018. Qualche mugugno l’incarico in Hera – mantenuto per ulteriori 2 anni al termine della presidenza di Con.Ami – l’aveva suscitato perché considerato “slegato dalla rappresentanza istituzionale del territorio”. Ma ormai pare acqua passata.

Stefano Manara, foto da Linkedin

Manara sostituirebbe Uberto Selvatico Estense, un altro probabile ex presidente – questa volta di Formula Imola, la società completamente pubblica del Con.Ami e quindi del comune di Imola, dei cittadini per capirci – pure lui in scadenza, o forse già scaduto se il bilancio del 2019 è già stato approvato.

Di Manara si legge sul suo profilo Linkedin (mentre di Selvatico siamo ancora in attesa della pubblicazione del suo curriculum vitae sul sito della società pubblica) che è: “un manager capace di proiettare la visione della sua impresa al di là del medio-lungo termine, dote non comune nell’imprenditoria italiana. Guidando il suo team con obiettivi lungimiranti e tenace positività, è stato in grado di gestire fasi di cambiamento complesse all’interno della sua azienda. Le sue doti di leadership sono fuori discussione, così come le sue capacità di people manager, in particolare per l’attenzione che dedica al lato umano delle relazioni interne”. Vanta inoltre, si legge ancora, una laurea in marketing all’università di Modena e Reggio Emilia.

Che dire di più, vedremo se le voci saranno confermate o si aprirà per Manara uno scenario diverso, ancora un ruolo in Con.Ami, un incarico politico in vista delle elezioni di settembre, o altro ancora.

(Verner Moreno)