Faenza. Proseguono le iniziative di informazione per aumentare la raccolta differenziata nel Comune di Faenza: è infatti prevista fino al 26 di giugno, presso le isole ecologiche di base del centro storico, la presenza di un informatore ambientale per supportare i cittadini e incentivare la corretta differenziazione dei rifiuti.

Come riportato nella lettera distribuita nei giorni scorsi alle utenze del centro storico, ogni cittadino ha un ruolo attivo insostituibile per la buona gestione dei propri rifiuti ma , purtroppo, proprio nel centro cittadino la raccolta differenziata non è ancora svolta correttamente: in particolare il cassonetto per la raccolta dei rifiuti indifferenziati contiene spesso materiali che andrebbero differenziati negli altri contenitori. Per questo Hera e il Comune di Faenza mettono a disposizione dei cittadini degli infopoint con la presenza di un informatore ambientale presso alcune isole ecologiche di base.

Fare una corretta raccolta differenziata non è solo un obbligo di legge: il comportamento di ogni cittadino è importante per diminuire progressivamente la produzione dei rifiuti e costruire spazi sempre più sostenibili a beneficio del territorio e dell’intera comunità. Differenziare i rifiuti permette il riciclo dei materiali supportando così l’economia circolare e contenendo il consumo di risorse per la produzione di materiali di uso quotidiano. Ogni violazione è sanzionabile e inoltre sono attivi sistemi di videosorveglianza per individuare comportamenti scorretti.

Infine, gli infopoint di Hera saranno operativi seguendo questo calendario:
– dalle 9 alle 10: piazza Martiri della Libertà 51 (presso il palazzo del Podestà), via Severoli (angolo via N. Sauro), via Ubaldini 2 (angolo via Naviglio) e corso Garibaldi 51/B;

– dalle 10 alle 11: via Bondiolo 40, piazza Martiri della Libertà 51 (presso il palazzo del Podestà), via Ughi 4 e piazza San Francesco 24;

– dalle 11 alle 12: via Manfredi 13/A, via Cavour 11, piazza Martiri della Libertà 51 (presso il palazzo del Podestà) e via Naviglio 29;

– dalle 15 alle 16: via San Bernardo 2, via Castellani 1, via Campidori 18 (angolo via San Nevolone), piazza Martiri della Libertà 51 (presso il palazzo del Podestà);

– dalle 16 alle 17: vicolo Dogana 26, via Castellani 35(angolo via Severoli), via Frà Paganelli 2/A(angolo piazza San Domenico) e via Tomba 1 (angolo corso Garibaldi);

-dalle 17 alle 18: via N. Sauro 4 (angolo corso Matteotti), via Morini, piazza Due Giugno 8, via Tomba 29.

(Annalaura Matatia)