Dozza Imolese (BO). Dopo i mesi del lockdown è il momento di svagarsi e riflettere grazie a una serie di appuntamenti serali che coniugano la bellezza paesaggistica ed artistica del paese del “Muro dipinto”, la proposta enogastronomica di locali e ristoranti, con l’offerta culturale di uno spettacolo nella piazzetta centrale del borgo di Dozza.

Questa è l’idea del Festival estivo “Sotto le stelle di Dozza, Teatro Cabaret Canzone I Comici del Borgo”. Giunto quest’anno alla sua seconda edizione, è un format che, mantenendo intatte verve e brillante ironia, si ripropone in una nuova formula per “bissare” il successo del 2019, inserendosi nel piano di rilancio culturale e turistico del Comune. Il Festival fa parte di “Bologna Estate 2020”, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica, ed è organizzato dal gruppo teatrale “Bottega del Buonumore”, con la direzione artistica di Davide Dalfiume, in collaborazione col Comune di Dozza e col supporto dell’Associazione musicale dozzese. Le serate ricalcano la tradizione della grande comicità italiana, che affonda le radici nella commedia dell’arte e attraverso i secoli arriva al cabaret moderno che nell’area bolognese è stato molto in voga negli anni Ottanta, lanciando comici e musicisti giunti poi alla ribalta nazionale.

Il programma è articolato in sei giovedì dal 2 luglio e al 6 agosto. Lo spettacolo è unico ogni sera, vista la presenza di un ricco cast a rotazione e ospiti sempre diversi. Gli attori rappresentano le abitudini e le caratteristiche tipiche regionali. L’idea e la regia del progetto sono di Davide Dalfiume, che nella prima serata vestirà il ruolo di unico conduttore, mentre nelle date successive sarà compresente il collega Marco Dondarini.

Dal cast dell’edizione teatrale invernale ritorna nella prima serata Henry Zaffa, comico milanese, vincitore del “Festival Grottammare” e del “Festival Anacapri”, nel cast di trasmissioni Rai “Gelato al Limone”, “Gnu”, “Glob” con Enrico Bertolino e “Zelig Off” su Mediaset. Dal 1994 è “Quello delle Gazzette”, commentando in modo ironico e dissacrante i titoli della Gazzetta dello Sport. Al cast fisso, novità dell’edizione estiva del Festival, si aggiungerà un ospite ogni serata: il 2 luglio salirà sulla pedana Fulvio Fuina, noto nelle trasmissioni “Tintoria” di Rai 3 e “Zelig Off” col personaggio del bigliettaio degli autobus, lavoro che ha fatto davvero per dieci anni. Un altro volto nuovo a sorpresa per la prima serata, lo stand up comedian Giancarlo De Biasi, direttamente da Comedy Central, che propone una comicità semplice ed essenziale, con i suoi irresistibili monologhi estemporanei, a tratti estremamente realistici e cinici, che faranno emergere, attraverso l’ironia, uno spaccato della situazione attuale del Paese e le condizioni in cui versa l’italiano medio.

I prossimi appuntamenti vedranno ospiti il 9 luglio Andrea Poltronieri musicista; il comico musicista Andrea Di Marco, volto noto di Zelig, Zelig 1 e Zelig Off il 16 luglio a Toscanella; il 23 luglio a Dozza il graficomico Alvalenti, primo disegnatore comico a Zelig, sempre a Dozza il 30 luglio lo storico duo bolognese Gemelli Ruggeri, infine Andrea Vasumi il 6 agosto a Toscanella. Tutti gli spettacoli iniziano alle 21.30. L’entrata è a offerta libera.

La prenotazione è obbligatoria al numero 353.4045498. Per tutti gli spettacoli saranno rispettate le norme di sicurezza anticontagio: si deve indossare la mascherina, è vietato magiare o bere e all’ingresso potrà essere rilevata la temperatura corporea che non dovrà superare i 37.5°C. Info: Ufficio Cultura 0542.678350; email: info@comune.dozza.bo.it; www.labottegadelbuonumore.it, spettacoli@labottegadelbuonumore.it, 335.5610895.