Imola. Da anni la scuola comunale di Musica “Vassura-Baroncini” aveva abituato, tra la fine di maggio e l’inizio di giugno, ad occupare con la musica dei suoi allievi e insegnanti, l’auditorium della scuola e tanti luoghi della città.

“Quest’anno non abbiamo potuto farlo fisicamente, causa le restrizioni alle attività didattiche e concertistiche in presenza dovute al Covid-19, ma abbiamo cercato lo stesso di continuare a vivere almeno alcuni di questi luoghi e a rimanere in contatto ritrovandoci anche solo virtualmente – spiega Luca Rebeggiani, direttore della scuola comunale di musica -. Nel rispetto della normativa abbiamo registrato le esibizioni di alcuni nostri allievi, che dal 3 luglio potranno essere viste e ascoltate nel canale YouTube della scuola di musica (basta cercare Vassura – Baroncini)”.

Nei prossimi giorni saranno disponibili anche alcuni video che gli allievi hanno registrato autonomamente durante l’attività di didattica a distanza, che la scuola ha attivato fin dalla metà di marzo, “perché come avevamo affermato quando è cominciata l’emergenza sanitaria … la scuola non si ferma”, aggiunge Rebeggiani.

Si tratta dei video di tre concerti virtuali, che per motivi di distanziamento e spazi sono solo esibizioni solistiche o di piccoli gruppi fino a 4, articolati in tre contenitori: “Piccoli musicisti crescono”, “Tasti e corde”, “Non solo classica”. Gli strumenti utilizzati nei concerti virtuali sono pianoforte, arpa, chitarra, basso elettrico, violino, canto.

Didattica a distanza – Per quanto riguarda la didattica a distanza, ricordiamo che ha riguardato esclusivamente i corsi individuali di strumento e di canto, che hanno visto l’adesione di circa la metà degli iscritti a tale tipologia di corsi e si è svolta a partire dalla metà del mese di marzo fino alla fine del mese di giugno. La scuola comunale di Musica “Vassura-Baroncini” ha inoltre attivato, attraverso la docente Letizia Fabbri, delle attività a distanza, con invio di materiali, collegamenti online, scambio di audio e video, per i corsi dei bimbi dai 2 ai 6 anni, ai quali hanno dato un fondamentale apporto i genitori e le famiglie tutte. Di tali attività si stanno svolgendo in questi giorni gli incontri di saluto in presenza, negli spazi all’aperto nel Verziere delle Monache, adiacente la Scuola comunale di musica.