Castel San Pietro (Bo). Un portabagagli con vari tipi di droga, quasi un emporio di sostanze stupefacenti. Si tratta di ciò a cui si sono trovati davanti i carabinieri di Sesto Imolese che, nel pomeriggio del 2 luglio, quando hanno fermato per controlli sulla via Emilia nella città del Sillaro, un’auto sprovvista della targa posteriore.

Inoltre, l’atteggiamento sospetto dell’automobilista 38enne italiano che si trovava al volante e i suoi precedenti per droga, hanno indotto i militari dell’Arma ad approfondire il controllo, ispezionando il veicolo. La risposta ai sospetti è arrivata quando hanno aperto il portabagagli e trovato 16 kg di hashish in “panetti” da 500 grammi, 64 grammi di marijuana, 18 grammi di cocaina, due bilancini di precisione e del materiale adatto al confezionamento della sostanza stupefacente.

La sostanza stupefacente è stata consegnata ai carabinieri del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale di Bologna. I militari anno arrestato il trentottenne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, l’automobilista è stato portato in carcere.