Imola. Anche quest’anno i Musei Civici propongono per l’estate 2020 l’iniziativa “Musei più aperti”, per vivere nei mesi estivi i loro spazi affascinanti e la loro la ricchezza, con aperture straordinarie e appuntamenti serali. Partiamo dal mese di luglio.

Inediti mercoledì sera a Palazzo Tozzoni – Mercoledì 8, mercoledì 15 e mercoledì 22 luglio alle 21 si terrà un inedito appuntamento “A lume di candela. Volti e gesti nella penombra”. Si tratta di una conferenza nell’affascinante cornice del salone della casa museo, che si concluderà con una suggestiva visita a “lume di candela” degli appartamenti Barocchetto e Impero. Per secoli la vita all’interno delle case e dei palazzi, una volta calato il sole, si svolgeva a lume di candela. A quella tenue luce, ricca di forti contrasti e di suggestive ombre, i pittori hanno realizzato ritratti, scene galanti, incontri di società e più tranquilli episodi domestici. In questo appuntamento serale Oriana Orsi presenterà una carrellata di immagini dove pittori di tutte le epoche si sono cimentati nel ritrarre scene e figure alla luce di una fiammella. Sfileranno le opere di Caravaggio, Gherado delle Notti, Georges de La Tour, ma scopriremo che anche a palazzo Tozzoni sono conservate alcune opere dove la luce morbida di una candela svela visi, corpi e racconti.

Nell’occasione, Palazzo Tozzoni sarà aperto al pubblico dalle 20.30 alle 23.30. Per quanto riguarda le modalità di visita, alla conferenza e alla visita a lume di candela possono partecipare al massimo 20 persone. L’ingresso è gratuito previa prenotazione telefonando allo 0542.602609 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13) o inviando una mail a musei@comune.imola.bo.it scrivendo nome e numero di telefono per ricevere conferma. Invece, alla visita libera al museo possono partecipare 5 persone ogni 15 minuti, con una presenza massima di 20 persone all’interno del percorso museale. L’ingresso è gratuito e non necessita di prenotazione. Durante la visita è obbligatorio indossare la mascherina e mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro; mentre durante la conferenza, quando si è seduti, non è obbligatorio indossare la mascherina.

 Aperture dei Musei Civici – Anche quest’anno viene confermata l’apertura straordinaria della Rocca Sforzesca nei sabati mattina di luglio dalle 10 alle 13. Inoltre, restano naturalmente in vigore anche nel periodo estivo le regolari aperture dei Musei Civici: Museo di San Domenico,  Palazzo Tozzoni e la Rocca Sforzesca il sabato dalle 15 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Per quanto riguarda le modalità di visita dei Musei Civici sabato e domenica, l’accesso dei visitatori sarà di 10 persone ogni ora: sabato mattina e domenica mattina alle 10, 11, 12; sabato e domenica pomeriggio alle 15, 16, 17 e 18.

Ogni domenica mattina nei tre Musei civici l’ingresso è gratuito per i residenti a Imola. Sarà obbligatorio indossare la mascherina, mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro e seguire il percorso di visita. Per visitare i musei non è necessaria la prenotazione.

Mostre – Nel Museo di San Domenico continua la mostra fotografica “Ristorante San Domenico di Imola 1970-2020. Un percorso lungo 50 anni”, in occasione del 50° anniversario di attività del Ristorante San Domenico. Le immagini fotografiche, esposte al piano terra del Museo, ripercorrono le tappe fondamentali, ritraendo gli chef Valentino Marcattilii e il nipote Massimiliano Mascia insieme a personaggi famosi tra attori, politici, amici che si sono susseguiti nelle sale del ristorante.

Per quanto riguarda le modalità di visita della mostra, negli spazi dell’esposizione gli ingressi saranno consentiti ad un massimo di 5 persone alla volta. Ingresso gratuito, non necessita di prenotazione. Info e prenotazioni: Musei civici di Imola (via Sacchi 4), tel. 0542 602609 – musei@comune.imola.bo.it