Imola. Era nell’aria da tempo e ora è ufficiale: per la prima volta nella sua storia il circuito del Mugello ospiterà un Gp di F1. La data definita è il 13 settembre (dopo il Gp d’Italia a Monza il 6 settembre) e si chiamerà “Gp della Toscana Ferrari 1000” che avrà l’onore di vedere le Ferrari disputare il loro millesimo Gp in Formula Uno.

La Fia ha inoltre ufficializzato il Gp di Russia che si terrà a Sochi il 27 settembre. E Imola? Ha ancora delle chanche, anche perché le gare programmate nel Nord America sono a forte rischio visto la grande espansione della pandemia da Coronavirus. Quindi il circuito del Santerno potrebbe rientrare in sostituzione di uno di tali Gp. La trattativa c’è e sta andando avanti, la discussione a Imola non è ancora decollata, anche se i partiti del sì e del no stanno affilando le armi in attesa di capire se la trattativa darà esito positivo. Intanto è certo che la data del 20 settembre è libera e dal Mugello a Imola le scuderie si sposterebbero in un batter d’occhio. Per l’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” si parla pure, in alternativa al 20 settembre, di una data in ottobre. Probabilità: a nostro avviso attorno al 33%.