Castel San Pietro (Bo). Il maltempo, pioggia e grandine, ha causato tanti gravi danni, cadute di alberi anche su cavi elettrici. I vigili del fuoco, a partire dalle 17.30 sono intervenuti più volte per alberi pericolanti o abbattuti sulle strade e su alcuni autoveicoli (come ad Osteria Grande). Problemi pure a Sala Bolognese, Osteria Grande e Varignana- Castel San Pietro Terme, ad Ozzano sulla SS9 e in località Molino del Grillo. Sul posto anche le forze dell’ordine.

In località Montecalderaro due grossi alberi caduti hanno ostruito il passaggio sulla via verso le 18.30. Un semaforo è stato divelto dal vento sulla SS9 all’altezza di via San Giorgio sempre a Castel San Pietro dove è pure caduto un albero e ciò ha richiesto la presenza dei vigili del fuoco di Imola. Pompieri chiamati al lavoro, con l’ausilio dell’autoscala, pure in via del Conventino, sempre a Castello per degli alberi caduti su dei cavi elettrici. Verso le 20.15, nel capoluogo del Sillaro, in piazza Dante, un cedro di circa 15 metri è caduto su un edificio con negozi. Anche in tal caso sono intervenuti i vigili del fuoco.

A Imola il temporale è cominciato poco dopo le 19, fino alle 20.30 senza gravi danni. Ovviamente è stata rimandata la proiezione del film “L’ufficiale e la spia” alla Rocca sforzesca.

(m.m.)