Imola. “Un luogo simbolo che rappresenta la comunità imolese, che non si è mai fermata nonostante l’emergenza sanitaria. Una realtà che si è adeguata senza abbattersi ed ha sperimentato con la ristorazione delivery nuovi approcci per il commercio enogastronomico locale”.

Così ha commentato il candidato sindaco del centrosinistra Marco Panieri la propria tappa alla Vivanderia di piazzale Lager Nazisti, il ristorante che fa capolino strategicamente fra l’Osservanza, l’autodromo e il centro. In questo tour elettorale a stretto contatto con la cittadinanza Panieri ha incontrato una sessantina di imolesi (nel rispetto delle regole del distanziamento vigenti contro il Coronavirus), giovani e anziani, imprenditori e studenti, parlando di diverse idee per il governo della città, cercando, durante questo inizio di campagna elettorale, ulteriori spunti tra le voci e gli sguardi dei presenti. A due mesi dal voto, gli incontri elettorali di Panieri sono oltre un centinaio, ma il giovane volto della sinistra imolese non ha affatto intenzione di tirare il freno.