Il Banco Alimentare

Imola. Il Comune ha indetto la procedura per la selezione di un fornitore appartenente in modo formale alla Grande distribuzione organizzata (Gdo) dotato di almeno un punto vendita in Imola, per l’acquisizione di generi alimentari e beni di prima necessità, corrispondenti ad un controvalore nominale di 145mila euro da acquisirsi e distribuirsi a cura della Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna Onlus entro il 31/12/2021. L’avviso pubblico è stato pubblicato il 27 luglio sul sito del Comune di Imola www.comune.imola.bo.it

I 145 mila euro fanno parte del fondo trasferito dalla Protezione civile – I 145mila euro rientrano all’interno dello stanziamento di 370.038,57 che il Dipartimento della Protezione Civile ha trasferito al Comune di Imola da destinare alla solidarietà alimentare. Il Comune, a seguito dell’emanazione dei due avvisi pubblici, ha già distribuito parte delle risorse tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, individuati dall’Ufficio dei Servizi Sociali per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico. Considerato che il Comune, può disporre di questi fondi anche acquistando direttamente derrate alimentari da distribuire in collaborazione con il Terzo Settore, ecco la decisione di acquistare prodotti alimentari e generi di prima necessità da destinare ai nuclei familiari sopra indicati, avvalendosi, per la distribuzione, del Terzo Settore ed in particolare della Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna Onlus – Sezione di Imola. Si tratta, infatti di un’associazione attiva ad Imola nella raccolta, nel recupero e nella distribuzione di generi alimentari e di prima necessità in convenzione con altre strutture/enti/associazioni di natura caritatevole, solidaristica e non lucrativa.

Chi può presentare la domanda e come – La domanda può essere presentata unicamente dagli operatori della GDO, rispondenti ai seguenti criteri e requisiti: appartenenza ufficiale, formale e dimostrabile alla Grande Distribuzione Organizzata; possesso di almeno un punto vendita nel territorio imolese; pieno rispetto e totale osservanza delle norme relative agli adempimenti fiscali, contributivi, previdenziali ed in generale alla conduzione dei rapporti e dei contratti di lavoro. I soggetti interessati possono formulare apposita istanza compilando il modulo di autodichiarazione e che è scaricabile dal sito del Comune di Imola – www.comune.imola .bo.it;

La domanda – debitamente sottoscritta – dovrà essere inviata, entro mercoledì 19 agosto, alla casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) del Comune di Imola esclusivamente all’indirizzo comune.imola@cert.provincia.bo.it avendo cura di precisare nell’oggetto “Contiene domanda di partecipazione all’avviso pubblico per acquisizione di generi alimentari e beni di prima necessità da parte del Comune da distribuire per scopi di solidarietà alimentare, allegando copia del documento di identità valido in formato pdf. Nell’ambito di coloro che possiedono i requisiti, sarà condotta una selezione – tramite offerte al rialzo per l’individuazione del fornitore cui affidare la fornitura di generi alimentari e beni di prima necessità per un controvalore nominale di 145mila euro, da gestire a cura della Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna Onlus per la distribuzione a soggetti e nuclei in stato di bisogno e necessità.

Per informazioni rivolgersi al n. 0542/602590 (Area Servizi alla Persona).