Imola. Arriverà in città con quattro appuntamenti, a cominciare da sabato 8 agosto, “Cinema in tour 2020”, il progetto di cinema itinerante realizzato dai dieci comuni del Circondario nell’ambito dei distretti culturali della Città Metropolitana di Bologna con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Gruppo Hera, Fondazione Cassa di Risparmio di Imola.

Giunto alla settimana edizione, il progetto prevede complessivamente nei dieci Comuni del Circondario 33 proiezioni, fino all’11 settembre prossimo, con l’ormai noto Cinebus, un furgoncino Fiat 900T, che trasporta le attrezzature e il grande schermo mobile.

Questa rassegna estiva è il risultato della collaborazione istituzionale tra tutti i Comuni del distretto culturale imolese finalizzata alla valorizzazione del territorio, delle sue opportunità e delle sue ricchezze. Un itinerario culturale che promuove l’arte cinematografica in luoghi dove non sono presenti sale cinematografiche, portando il cinema di qualità “sotto casa” ai cittadini con un’organizzazione che terrà conto delle nuove normative sul Coronavirus.

Le proiezioni sono a ingresso gratuito per un’idea di cultura aperta e fruibile, una carrellata di titoli per tutti i gusti, programmati in date non sovrapposte per consentire al pubblico di spostarsi da un Comune all’altro seguendo l’intera rassegna, sera dopo sera, dalle frazioni di Imola, alle piazze dei Comuni più piccoli, ai centri sociali e ai luoghi più insoliti.

 I quattro appuntamenti imolesi – Sono 4 gli appuntamenti imolesi con “Cinema in tour 2020”, cui accedere gratuitamente esclusivamente previa prenotazione dei posti. Si comincia, come detto, sabato 8 agosto a Sesto Imolese, nella sede del centro sociale Tarozzi (via Balducci, 6) con una indimenticabile commedia, un vero cult: Amarcord (Italia 1973) di Federico Fellini, inserito nella lista dei 100 film italiani da salvare, nell’anno della ricorrenza dei 100 anni dalla nascita del regista riminese.

Martedì 18 agosto a Sasso Morelli, nella sede del centro Sociale (via Sasso Morelli, 55F) verrà proiettata una commedia che troviamo nuovamente nella lista dei 100 film italiani da salvare, Un americano a Roma (Italia 1954) di Steno, con l’indimenticabile Alberto Sordi.

Mercoledì 2 settembre si continua a Ponticelli nella sede del centro Sociale (via Montanara, 250) con il film che segna la nascita del western all’italiana, Per un pugno di dollari (Italia 1964) di Sergio Leone, con Clint Eastwood, colonna sonora di Ennio Morricone, recentemente scomparso.

L’ultimo appuntamento nell’imolese è al centro Sociale di San Prospero (via San Prospero, 59/a) giovedì 10 settembre con la commedia biografica drammatica che diverte e commuove, Stanlio e Ollio di Jon S. Baird (Usa, Gran Bretagna 2018).

Per il programma completo è possibile consultare le pagine facebook.com/cinemaintour e diamoci del tu – nuovo circondario imolese,  il sito del Nuovo Circondario Imolese (www.nuovocircondarioimolese.it) nonché i siti istituzionali dei Comuni coinvolti.