Imola. L’acqua del canale Gambellara, anche nel tratto compreso tra il depuratore e il confine amministrativo con il Comune di Massa Lombarda, può essere riutilizzata a fini irrigui.

Il 28 luglio era scattato il divieto di attingimento per la presenza di batteri pericolosi.

Rio Gambellara Imola

Il 31 luglio è stata firmata dal Commissario dott. Izzo l’ordinanza che dispone la revoca immediata dell’ordinanza contingibile e urgente di divieto temporaneo di attingimento di acque a scopo irriguo dal canale Gambellara. Ciò deriva dal fatto che Arpae in data 31 luglio informa che, sulla base dei dati di laboratorio, i valori di escherichia coli nelle acque in uscita del depuratore Gambellara sono rientrati nella norma.