Faenza. Il Pd di Faenza ha presentato la squadra delle candidate e dei candidati in Consiglio comunale a sostegno di Massimo Isola sindaco, alle elezioni amministrative del 20 e 21 settembre, all’insegna del motto “Per Faenza, non per altro”.

Elezioni amministrative 2020, i candidati del Pd Faenza

“Il Partito democratico – ha spiegato il consigliere regionale Manuela Rontini – che è la colonna portante della coalizione ampia e plurale che sostiene Massimo Isola, sente su di sé tutta la responsabilità di fare bene per la città, tanto più in periodo particolarmente delicato come quello che ci attende a partire dal prossimo autunno”.

Tre sono le priorità che la consigliera regionale ha individuato per l’azione politica del Partito democratico all’interno della nuova Amministrazione: “Scuola, sanità e sport. Da settimane stiamo lavorando, assieme a tutte le Istituzioni coinvolte, perché tutti i nostri bambini e ragazzi possano ritornare nelle aule il 14 settembre. Il nostro compito sarà poi quello di incentivare, per quanto ci compete, la qualità dei servizi scolastici, ma anche di avviare percorsi strutturati di formazione permanente e riqualificazione professionale, per quanti nell’epoca post-Covid si dovessero trovare in difficoltà con le attività che precedentemente svolgevano”.

“L’attenzione ai servizi sanitari sarà, per ovvie ragioni, ancora più forte di quella pur ottima fin qui avuta e ci batteremo per il completamento in tempi rapidi dei lavori del nostro ospedale, senza dimenticare l’impegno per il rafforzamento della medicina del territorio, a partire dalle Case della salute. Per quanto riguarda lo sport, pensiamo che debba essere sostenuto e valorizzato, soprattutto in questo periodo, come un necessario ritorno a possibilità di socializzazione ed aggregazione, oltre che veicolo di salute e benessere”.

Entrando nel merito dei candidati, teste di lista saranno il capogruppo Niccolò Bosi e l’attuale assessora al welfare Claudia Gatta. Hanno accettato di ricandidarsi anche Maria Luisa Martinez, presidente del Consiglio dell’Unione della Romagna faentina, Stefano Sami (ingegnere e padre di 3 figli) e Concetta Genovese, che entrò a Palazzo Manfredi nel 1998 con l’allora sindaco Casadio. Il candidato più giovane è Gionata Amadei, studente di ingegneria e scout. Ben rappresentate anche le frazioni della città. Il mondo della sanità è rappresentato dal dott. Luciano Biolchini e da Nadia Menichetti, infermiera 118.

Nell’ambito sportivo spiccano le candidature di Simona Ballardini, la campionessa di basket che tutta la città (e non solo…) ben conosce e ama, e di Nicolò Benedetti, campione italiano di bandiera nella categoria del singolo.

In campo per questa sfida anche la professoressa Silvia Ricci, già vicepreside del Liceo, lo scrittore Roberto Matatia, sempre in prima linea nel difendere i valori repubblicani dalle nuove ondate di razzismo, e Gian Marco Magnani, per molti anni presidente e tuttora uno dei principali animatori della Fototeca Manfrediana. In lista anche Francesco Gatti, segretario del circolo Pd del Borgo, e i Giovani democratici Giulia Bassani e Andrea Fortini.

Il segretario provinciale Alessandro Barattoni si è dichiarato “orgoglioso di questa squadra forte, competitiva e plurale, e del Partito democratico faentino che ha saputo mettere in campo un grande rinnovamento rispetto allo schieramento di cinque anni fa. Oggi c’è bisogno di fare un passo in avanti nella politica, in un periodo in cui tanti cercano di delegittimarla. Il nostro obiettivo è fare in modo che con questa squadra Faenza sia sempre più all’altezza delle sfide che avremo di fronte. Servono intelligenza, competenza e capacità di adattamento alle situazioni: doti che queste persone hanno dimostrato di avere e che hanno scelto di mettere a servizio della nostra idea di città”.

Tutti i candidati e le candidate Pd Faenza