Il Commissario Straordinario Nicola Izzo

Imola. Ecco il messaggio di saluto del Commissario Straordinario al Comune Nicola Izzo a studenti e insegnanti in vista dell’inizio dell’anno scolastico il 14 settembre.

“Lunedì, dopo la lunga parentesi imposta dalle restrizioni decise dal governo a tutela della salute pubblica in conseguenza della pandemia da Covid 19, riapriranno le scuole. Per alcuni, i più piccoli, sarà il primo giorno di scuola in assoluto, per tutti sarà il primo giorno post lockdown, quello della ripresa, quello della speranza, quello di un ritorno ad una vita normale, quello che resterà per sempre un ricordo.

Ma questa volta la ripresa va affrontata con saggezza e soprattutto con la consapevolezza di doverci ancora difendere. Per questo mi appello a voi ragazzi, agli scolari, seguite le precauzioni suggerite, non assecondate l’euforia del ritorno ed il senso di invincibilità della giovinezza. Siate guardinghi e considerate questo momento di difficoltà, di sacrificio, come parte del percorso formativo della vostra vita. Ma oltre questa raccomandazione guardiamo avanti: riconosciamo l’esigenza della formazione scolastica, valorizziamo l’entusiasmo che alimenta l’apprendimento di scienze e competenze nuove, siate consapevoli che cultura e sapere sono tra i principali requisiti del cittadino in un paese civile e democratico.

Voglio accomunare in questo saluto a voi giovani anche i vostri insegnanti e tutto il personale della scuola, i vostri genitori che con trepidazione vivono anch’essi questo momento di ripartenza, a tutti anche un grazie per aver partecipato al processo di ripresa con civile spirito propositivo. Concludo: Ragazzi auguri, auguri per quest’anno scolastico un po’ avventuroso, auguri per la vostra vita”.