Faenza. Doppietta clamorosa di Antonio Cairoli. Vince il Mxgp dell’Emilia Romagna e diventa leader del mondiale. Grande spettacolo e successo organizzativo per il Mxgp dell’Emilia – Romagna, che si è disputato al crossodromo Monte Coralli di Faenza. Nella Mx2 si è imposto Tom Vialle.

Antonio Cairoli sul gradino più alto del podio al Monte Coralli di Faenza

Adrenalina allo stato puro nella Mxgp. Merito di uno straordinario Antonio Cairoli (KTM) che, grazie ai due secondi posti, si è aggiudicato l’ Mxgp dell’Emilia – Romagna. In gara 1 tanti colpi di scena a cominciare dalla caduta di Tim Gajser mentre cercava di passare Cairoli. La manche è vissuta sul duello tra Jorge Prado e Jeremy Seewer (Yamaha). Lo spagnolo è stato messo sotto pressione dallo svizzero ma ha chiuso tutte le porte finendo per innervosire Seewer che è finito in terra. Bravo Cairoli, che stava spingendo forte, ad approfittarne, con Seewer terzo e Gajser quinto.


La partenza del Mxgp al Monte Coralli di Faenza

Nella seconda manche Prado è partito velocissimo ma ha subito l’attacco di Gajser, che è volato verso il successo. Alle sue spalle, Cairoli ha recuperato bene dalla quarta posizione e una volta in seconda, ha tenuto sempre sotto controllo la situazione, anche un Romain Febvre decisamente veloce che però ha dovuto desistere. In virtù di questi risultati Cairoli è il nuovo leader del mondiale, con 7 punti su Gajser, 22 su Herlings e 30 su Seweer.

Meritata affermazione di Jago Geerts in gara 1 della MX2. Il pilota belga ha lasciato sfogare il leader di campionato Tom Vialle (KTM) per poi attaccarlo senza lasciargli possibilità di replica anche se il francese ha cercato più volte di avvicinarsi. Vialle ha rischiato anche di compromettere la seconda posizione con un errore ma è stato bravo a mantenere la concentrazione chiudendo tutte le porte al duo dell’Husqvarna Thomas Kjer Olsen e Jed Beaton che gli erano arrivati minacciosi alle spalle.

In gara 2 pronto riscatto di Vialle. Partito nuovamente davanti, ha subito preso il largo chiudendo dopo pochi giri la questione vittoria. Geerts si è quindi dovuto accontentare del secondo posto, pagando una partenza non eccelsa, che lo costretto a ad una serie di sorpassi per avere strada libera davanti. Quando ci è riuscito, Vialle era irraggiungibile. Sul terzo gradino del podio si è piazzato Jed Beaton. In campionato, il pareggio di punti tra Vialle e Geerts lascia la situazione immutata, con il francese che si è aggiudicato l’ Mxgp dell’Emilia – Romagna grazie al successo in gara 2.