Lo scrittore Carlo Lucarelli

Imola. Dopo il buon successo di pubblico dei primi due eventi in cartellone, prosegue la Rasegna Culturale “Incanti d’istanti” organizzata da Carlone Magno Productions e promossa dal Comitato RestaurOsservanza, a favore del restauro del complesso del convento dell’Osservanza.

Il noto autore e scrittore Carlo Lucarelli sarà l’ospite d’onore della serata intitolata “Chistu era me figghiu”, venerdì 25 ottobre, alle 20,30, presso il giardino del convento dell’Osservanza.
L’idea sostanziale della serata a cura di Carlo Dall’Aglio, è mantenere “la memoria viva”, non un ossimoro, ma un modo di scoprire la storia di tante vittime innocenti di mafie, raccontandole con tutto quello che hanno trasmesso nella loro tante sfaccettature e nella loro profonda umanità.
Carlo Lucarelli metterà in evidenza le emozioni, “entrando dentro” alle storie di donne e uomini vittime di criminali legati al mondo mafioso. Conoscere, raccontare e parlarne pubblicamente significa avere a cuore e prendersi cura di queste storie, colmando la mancanza di informazioni e nutrendo il racconto per approfondire, ascoltare e studiare.
Il titolo dell’evento “Chistu era me figghiu” è un omaggio alla forza d’animo ed al coraggio di Felicia Impastato, la madre di Peppino, che dedicò tutta la sua vita all’impegno nel fare arrestare i responsabili della morte del figlio. Dal 2016 è onorata come “Giusta” al Giardino dei Giusti di tutto il mondo di Milano.
L’invito alla serata è rivolto a tutti coloro che sono interessati ad approcciarsi al tema della lotta antimafia ed entrare in una nuova dimensione della memoria. L’evento vedrà la partecipazione dei ragazzi e delle ragazze del presidio del circondario imolese di Libera.
Non è prevista la prenotazione. Ingresso 10 euro.
Ingresso dalle 19,45, con entrata dal passo carrabile posto in coincidenza dell’incrocio tra piazza Bianconcini e viale Zappi.
Volentieri si precisa che il cartellone degli eventi “Incanti d’estate” è promosso a favore delle opere e dei lavori di restauro del Convento imolese.Verrà rispettato il protocollo relativo alle norme anticovid e ad ogni evento sarà obbligatorio indossare la mascherina di protezione, nonchè mantenere il distanziamento sociale.