La presidente nazionale dell’Anpi Carla Nespolo deceduta il 5 ottobre
(ansa.it)

Imola. “Imola, Città medaglia d’Oro al valor militare per attività partigiana, ricorda con affetto, commozione e gratitudine Carla Nespolo, presidente dell’Anpi nazionale, scomparsa proprio nei giorni in cui nel nostro territorio ricordiamo i partigiani del “S.A.P. Montano” e della 36.a Brigata Garibaldi, caduti a Cà Genasia. Prima donna e primo non partigiano eletto alla carica di Presidente dell’Anpi nazionale, la sua scomparsa lascia in tutti noi un vuoto profondo, per il suo forte impegno nel difendere e promuovere, in particolare nei giovani, i valori e i principi della Resistenza e dell’antifascismo, sui quali si basa la nostra Costituzione”.

E’ il ricordo del neosindaco Marco Panieri che ha anche sottolineato come “senza le donne non sarebbe stato possibile fare la Resistenza. Desidero esprimere a nome mio personale, dell’Amministrazione comunale e dell’intera città un pensiero di vicinanza all’Anpi e le più sentite condoglianze alla famiglia di Carla Nespolo”.