Imola. Gruppi di giovani e giovanissimi nella serata di sabato 17 ottobre, verso le 21, in centro storico hanno dato vita a una serie di disordini sfociati in cori e sfide nei confronti delle forze dell’ordine che erano state chiamate da alcune coppie di adulti che avevano notato come alcuni ragazzi, probabilmente un po’ alticci, stessero danneggiando una serie di auto in sosta.

Alla vista degli agenti del commissariato e poi anche dei carabinieri e della polizia locale arrivati a dare man forte, invece di calmarsi, i gruppi nei quali erano presenti sia maggiorenni sia minorenni hanno cercato di affrontare le forze dell’ordine. Non volevano fornire i propri documenti e poi sono passati alle offese pesanti davanti alle divise. Una vera e propria gazzarra che ha toccato anche piazza Matteotti e zone limitrofe per oltre un’ora.

Alla fine, la polizia ha denunciato tre giovani, due maggiorenni e un minorenne, per resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio e danneggiamenti. Due sono stati portati anche in commissariato.

Ma altri hanno partecipato ai disordini e le forze dell’ordine stanno cercando di identificarli e quindi di denunciarli.