Il sindaco Marco Panieri con il presidente del consiglio comunale Roberto Visani

Imola. “In ottemperanza alle disposizioni contenute nel nuovo Dpcm abbiamo svolto già dal 20 ottobre, in accordo con tutti i Presidenti dei Gruppi consiliari, la prima Conferenza Capigruppo a distanza. In accordo col sindaco abbiamo ritenuto di optare per la convocazione da remoto anche per il prossimo consiglio comunale fissato per giovedì 22 ottobre”, fa sapere Roberto Visani, presidente del consiglio comunale.

Proprio Visani il 20 ottobre ha adottato un decreto che detta le disposizioni per il funzionamento del consiglio comunale e delle sue articolazioni in modalità a distanza. Va ricordato che è la prima volta che il Comune deve affrontare la tematica delle sedute di Consiglio comunale (e delle Commissioni consiliari) a distanza, in quanto durante il lockdown della primavera scorsa, le funzioni del suddetto organo di governo comunale (e delle sue articolazioni) erano assorbite all’interno delle competenze del Commissario Straordinario.

“Ho trovato in tutti disponibilità e senso di responsabilità per assicurare lo svolgimento on line delle nostre sedute assicurando al contempo il rispetto delle regole a tutela della salute pubblica. Questa emergenza sanitaria ci costringe a ripensare gli spazi della democrazia ma non intendiamo comprimere la partecipazione che, anzi,  vogliamo allargare dando la possibilità a tutti i cittadini di seguire in streaming non solo le sedute del consiglio comunale ma anche quelle delle commissioni consiliari”, sottolinea Visani.

“Abbiamo iniziato questa consiliatura in una fase difficile che richiede a tutti un supplemento di responsabilità e di creatività affinché insieme possiamo affrontare le limitazioni di questo momento storico senza rinunciare ad essere una comunità”, conclude Visani.