Nella giornata del 23 ottobre il Dipartimento di Sanità Pubblica ha rilevato tra i positivi accertati 4 frequentatori di ambienti scolastici

Le scuole coinvolte sono le seguenti:

1. Scuola Primaria Rubri, Imola: studente sintomatico, già in isolamento perché contatto stretto di caso. Per il principio di massima precauzione, docenti ed alunni sono stati considerati contatti occasionali.

2. Istituto chimico Luca Ghini, Imola: studente sintomatico, ultimo giorno di frequenza il 15 ottobre. I compagni di classe sono stati considerati contatti stretti, i docenti contatti occasionali.

3. Scuola primaria Don Leo Commissari, Mordano: studente sintomatico, ultimo giorno di frequenza 15 ottobre. I compagni di classe sono stati considerati contatti stretti, i docenti contatti occasionali.
4. Scuola secondaria di 1°grado Orsini, Imola: studente sintomatico, ma già in isolamento col resto della classe come contatto di caso scolastico, il cui ultimo giorno di frequenza è stato il 17 ottobre. Il DSP ha deciso di prolungare l’isolamento della classe coinvolta.
Si precisa che, a seguito della circolare ministeriale del 12 ottobre scorso, il Dipartimento di sanità pubblica, nei casi in cui gli studenti o i docenti siano considerati contatti stretti, invia un provvedimento di quarantena della durata di 14 giorni e programma un solo tampone di controllo al decimo giorno di isolamento che, qualora negativo, è seguito da provvedimento di fine quarantena. Se i contatti sono definiti occasionali, viene programmato un tampone al più presto e se il tampone è negativo, le attività scolastiche proseguono normalmente.