Imola. Iniziativa molto partecipata al Sit- in organizzato il 27 ottobre dalla Cna Imola per manifestare ed evidenziare le ingiuste ricadute sulle imprese della ristorazione, palestre, cinema e teatri delle ultime norme del Governo Conte.

Gli imprenditori hanno manifestato la profonda delusione per le ricadute delle  ultime disposizione del DPCM 24 ottobre, erano presenti  il presidente ed il direttore della Cna Imola Paolo Cavini e Ornella Bova oltre a, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, l’assessore alle Attività produttive Pierangelo Raffini.

Le testimonianze degli imprenditori presenti hanno mostrato tutto il loro disappunto per norme che ingiustamente penalizzano  settori che, come altri, hanno fatto ingenti investimenti e applicato scrupolosamente tutte le misure di sicurezza ed i protocolli.L’auspicio comune è che a livello nazionale si riveda la norma, considerato che dovremo convivere con la pandemia per diversi mesi.

La manifestazione si  è svolta pacificamente e nel pieno rispetto delle misure di distanziamento sociale.