Rebecca Chiarini (Lega)

Imola. Una proposta della presidente di opposizione della commissione Bilancio che è stata accolta positivamente da tutti i componenti delle forze politiche presenti nell’assemblea. Si tratta di una novità avvenuta pochissime volte negli ultimi trent’anni.

“Come presidente – ha scritto Rebecca Chiarini della Lega, che fra i rappresentanti del Carroccio in consiglio comunale pare la più preparata – ho avanzato la proposta di avviare una serie di audizioni dei rappresentanti di enti e società partecipate dal Comune. L’intenzione è di iniziare dai soggetti nei confronti quali il Comune ha il dovere di esercitare il così detto ‘controllo analogo’. Si tratta, infatti, di soggetti (quali, ad esempio, Con.Ami e Area Blu) ai quali il Comune ha demandato servizi fondamentali per gli imolesi e che, proprio per questo, devono agire sotto stretto controllo dell’Amministrazione, un controllo che, secondo la legge, deve essere simile a quello esercitato sui propri servizi.
Ritengo quindi che la commissione Bilancio debba dare il proprio contributo affinché sia rispettata tale condizione di legalità. Sono pertanto soddisfatta che i componenti della Commissione abbiano raccolto positivamente la mia iniziativa”.