Faenza. E’ online dal pomeriggio di venerdì 6 novembre l’avviso pubblico per poter chiedere i contributi a fondo perduto destinati alle aziende che più hanno risentito delle ripercussioni che il Dpcm del 24 ottobre scorso ha avuto sulla loro attività; in particolare, si tratta di imprese le cui attività siano state parzialmente o totalmente sospese.

Bar (Foto Regione Emilia Romagna)

Il contributo da devolvere ammonterà a 2.000 euro per le imprese chiuse totalmente, mentre 1.200 euro verranno destinati ad attività di ristorazione (bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) con una riduzione dei corrispettivi e che non abbiano percepito contributi economici nel 2019 e nel 2020 da parte del Comune di Faenza o dell’Unione.

Il denaro destinato alle imprese verrà erogato entro il 15 dicembre 2020. Nello specifico potranno beneficiare del sostegno economico con codice Istat Ateco 2007:
• 932100 Parchi di divertimento e parchi tematici
• 931300 Gestione di palestre
• 931120 Gestione di piscine
• 931130 Gestione di impianti sportivi polivalenti
• 931190 Gestione di altri impianti sportivi nca
• 931200 Attività di club sportivi
• 960410 Servizi di centri per il benessere fisico (esclusi gli stabilimenti termali)
• 960420 Stabilimenti termali (esclusi quelli con presidio sanitario obbligatorio)
• 932990 Altre attività di intrattenimento e di divertimento
• 591400 Attività di proiezione cinematografica
• 900400 Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche
• 773994 Noleggio di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli: impianti luce ed audio senza operatore, palchi, stand ed addobbi luminosi
• 900201 Noleggio con operatore di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli
• 900209 Altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche
• 932910 Discoteche, sale da ballo night-club e simili
• 823000 Organizzazione di convegni e fiere
• 561011 Ristorazione con somministrazione
• 561012 Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole
• 561030 Gelaterie e pasticcerie
• 562100 Catering per eventi, banqueting
• 563000 Bar e altri esercizi simili senza cucina

Le erogazioni saranno accertate successivamente e la mancanza della condizione comporterà la revoca del sostegno economico con l’obbligo di restituirlo al Comune di Faenza.

Per poter accedere al contributo sarà necessario presentare una autodichiarazione da inviare esclusivamente via Pec (pec@cert.romagnafaentina.it) entro le ore 23.59 del 24 novembre 2020; il modulo e il bando completo relativi al contributo potranno essere scaricati dall’home page del sito istituzionale del Comune di Faenza. Si precisa che, in base ai calcoli effettuati dagli uffici preposti, il fondo è destinato a soddisfare interamente tutte le richieste che perverranno dalle attività che rientrano nei codici ateco dei beneficiari.

(Annalaura Matatia)