Imola. Nei giorni scorsi i medici di famiglia del territorio imolese avevano espresso la loro preoccupazione in merito ai vaccini influenzali che stavano finendo, nonostante ci fossero ancora tante richiese da parte dei cittadini.

Sulla questione interviene l’Ausl di Imola precisando che “la Regione Emilia-Romagna ha opzionato 1,4 milioni di dosi vaccinali, oltre il 20% in più rispetto allo scorso anno e ad oggi la consegna è stata di 1,2 milioni di dosi, giunte in più tranches scaglionate nel tempo ed ogni volta consegnate ai medici di medicina generale e solo in piccola parte trattenute dall’Ausl di Imola per vaccinazioni pediatriche ed adulti. Ricordiamo anche che la campagna vaccinale negli anni scorsi prendeva avvio nella prima settimana di novembre e che, ad oggi, sono stati già praticamente raggiunti i livelli di copertura dello scorso anno, infatti sono già state circa 17.000 dosi di tetravalente (per bambini e persone tra i 60 e i 74 anni), 18.000 dosi di adiuvato (per persone dai 75 anni) e 2400 dosi di antipneumococcico. Si tratta di poco meno del 20% in più di quanto utilizzato lo scorso anno (quando sono stati vaccinati il 57,5% degli aventi diritto)”.

L’Ausl conferma inoltre che “entro le prossime due settimane è prevista la consegna di ulteriori 1.000 dosi di tetravalente e di 3400 dosi di adiuvato; altre 2500 dosi di tetravalente dovrebbero essere consegnate entro il mese di novembre”.