Imola. La Regione Emilia Romagna ha assegnato all’Asp Circondario Imolese, nei mesi scorsi, circa  933mila euro per il sostegno al pagamento dei canoni di locazione, per aiutare coloro che hanno subito una diminuzione del reddito di lavoro a causa della pandemia. Si tratta di interventi che si aggiungono a tutti gli altri previsti dal Governo.

Una parte di questa somma totale, esattamente 598.331 euro, sarà distribuita dall’Asp, che ha appena approvato la graduatoria distrettuale definitiva delle domande presentate entro il 12 giugno scorso, a favore di 722 nuclei familiari presenti nei Comuni del Circondario. Si tratta di contributi diretti che verranno resi disponibili  nei conti dei beneficiari entro il 20 novembre.

Aperto un nuovo bando che scade il 30 novembre – La restante parte dei 933mila euro, esattamente 330mila euro, verrà distribuita, su indicazione della Conferenza dei Sindaci del Nuovo Circondario Imolese, attraverso un altro bando che interessa tutti i 10 Comuni del Circondario, che è stato aperto giovedì scorso, a sostegno dei titolari di contratti di locazione con un Isee fino a 35mila euro,  che abbiano subito un calo del reddito nel trimestre marzo-aprile-maggio del 2020, per cause riconducibili all’emergenza sanitaria verificatesi dopo il 10 marzo 2020. Per chi, invece, ha un Isee fino a tremila euro non sarà necessario dimostrare la riduzione del reddito.

Possono accedere al contributo tutti coloro che, residenti o domiciliati, in uno dei dieci Comuni del Circondario Imolese, sono  titolari di regolare contratto di locazione sul mercato privato. L’assegnazione dei contributi, pari a un massimo di tre mensilità e comunque non superiore a 1.500 euro, avverrà senza graduatoria, fino all’esaurimento dei fondi disponibili entro la fine dell’anno.

Le domande devono essere  presentate,  via e-mail  o per posta, all’Asp Circondario Imolese, viale D’Agostino 1, 40026 Imola  affitto@aspcircondarioimolese.bo.it, entro e non oltre il 30 novembre 2020 alle 12. Copia del bando e del modulo di domanda è reperibile sul sito dell’Asp e sui siti dei Comuni del Circondario Imolese.

L’assessore Spadoni: “Nuove risorse per sostenere le famiglie” – “I problemi causati dalla pandemia non sono solo di carattere sanitario ma anche di  carattere sociale ed economico. Con questi provvedimenti  distribuiamo nuove risorse per sostenere le famiglie che rischiano  di subire uno sfratto per morosità. E’ importante agire su più fronti e con tutti gli strumenti che abbiamo per limitare gli effetti della crisi sulla vita reale delle persone, che rischiano di aumentare le diseguaglianze sociali. Per noi il diritto alla casa rappresenta un fattore fondamentale di inclusione e di coesione sociale”, sottolinea Daniela Spadoni, assessore al Welfare.