Cosa succede a Imola? Se il dato di ieri, rapportato al numero dei tamponi, era proporzionalmente in linea con quello dei giorni precedenti, i 208 casi odierni con meno tamponi di ieri (circa 200) è preoccupante. E’ necessario intervenire in fretta per capire le dinamiche che stanno portando a una crescita esponenziale dei contagi. Certo, il dato di questi giorni è riferito a contagi rimediati nelle settimane scorse, ma occorre capire se c’è qualche cosa che non va nei comportamenti di ciascuno di noi.

Aggiornamento In Italia ore 12 dell’11 novembre. In Italia la giornata odierna è caratterizzata dal superamento del milione di casi. Nelle ultime 24 ore i contagi sono stati 32.961 (- 2.137 rispetto a ieri) con 225.640 tamponi (+ 7.882). Purtroppo continuano a crescere i decessi: 623 (+ 43). Altre 110 persone in terapia intensiva per un totale di 3.081. I casi totali dall’inizio della pandemia sono 1.028.424. I ricoverati con sintomi sono 29.444 (+ 811). Gli attuali positivi sono 613.358 (+ 23.248), i guariti odierni sono 9.090 (- 8.644 rispetto a ieri) per un totale di 372.113.

In Emilia Romagna sono 31 i nuovi decessi (+ 10), i casi positivi sono cresciuti di 2.430 unità con 20.670 tamponi (- 1.830). Nell’Ausl di Imola 208 casi e 2 decessi.

Nelle 24 ore i nuovi contagi in Lombardia sono 8180, seguono Campania 3.166, Veneto 3.082, Piemonte 2.953, Toscana 2.507, Lazio 2.479.

La situazione di ieri >>>>

La situazione in Italia in tempo reale >>>>

La situazione nell’Ausl di Imola

Su 905 tamponi refertati (- 195), oggi sono 208 i nuovi casi positivi registrati dal’Ausl di Imola. Sono 91 asintomatici e 117 sintomatici. 10 persone erano già in isolamento, 42 casi sono stati individuati attraverso contact training, 1 tramite test per categoria. 33 persone sono riconducibili a focolai già noti. 2 sono purtroppo i decessi di persone del nostro territorio: 1 donna di 94 anni di Medicina ed 1 uomo di 84 anni di Castel S. Pietro T

Stamattina alle 8 erano 38 le persone ricoverate in Medicina Covid (3° piano Ospedale di Imola) e 6 le persone diagnosticate dalla nostra Azienda e centralizzate in terapia intensiva a Bologna.

Sono 1505 i casi totali da inizio epidemia, 875 i casi attivi attivi. Salgono a 46 i decessi da inizio epidemia.

I casi attivi per Comune

411 ad Imola (5,9 x mille abitanti)
71 a Castel San Pietro Terme (3,4 per mille ab.)
45 a Medicina (2,7 per mille ab)
36 a Mordano (7,6 per mille ab.)
25 a Castel Guelfo (5,5 per mille ab)
17 a Dozza (2,6 per mille ab.)
8 a Casalfiumanese (2,3 per mille ab.)
6 a Fontanelice (3,1 per mille ab.)
6 a Borgo Tossignano (1,8 per mille ab.)
2 a Castel del Rio (1,6 per mille ab.)

Si ricorda che una parte di casi refertati dall’Ausl di Imola sono residenti fuori dal nostro territorio e quindi non rientrano in questo conteggio.

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 78.283 casi di positività, 2.428 in più rispetto a ieri, su un totale di 20.670 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi dell’11,7%.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, sono 1.292 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 279 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 415 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 46,2 anni.

Su 1.292 asintomatici, 351 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 87 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 6 con gli screening sierologici, 15 tramite i test pre-ricovero. Per 833 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province dell’Emilia-Romagna vede Modena con 599 nuovi casi e Bologna con 527; a seguire Reggio Emilia (275), Ravenna (168), Ferrara (162), Rimini (153), Parma(135), Piacenza (117). Poi Imola (208), Cesena (44) e Forlì (40).

I tamponi effettuati sono stati 20.670, per un totale di 1.784.161. A questi si aggiungono anche 3.964 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 43.891 (2.111 in più di ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 41.597 (+2.052 rispetto a ieri), quasi il 95% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 31 nuovi decessi: 8 in provincia di Modena (3 donne – di 77, 78 e 88 anni – e 5 uomini, di 82, 84, 90 anni e due 87enni); 6 a Parma città e provincia (tutti uomini, rispettivamente di 42, 51, 83, 85, 89, 92); 6 in quella di Ravenna (una donna di 92 anni e 5 uomini rispettivamente di 77, 84, 88, 91, 93 anni), 5 in quella di Reggio Emilia (una donna di 91 anni e 4 uomini rispettivamente di 81, 83, 84 e 99 anni), 3 in provincia di Bologna (una donna di 96 anni di Bologna e, nel circondario imolese, un’altra donna di 94 anni e un uomo di 84); 2 nel piacentino (entrambi uomini, rispettivamente di 78 e 88 anni); uno in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 91 anni di Cesena). Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 4.876.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 222 (+7 rispetto a ieri), 2.072 quelli in altri reparti Covid (+52).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 12 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 17 a Parma (-1), 20 a Reggio Emilia (+2 rispetto a ieri), 45 a Modena (+4), 65 a Bologna (invariato), 6 a Imola (invariato), 15 a Ferrara (+2), 13 a Ravenna (+1), 6 a Forlì (invariato), 5 a Cesena (invariato) e 18 a Rimini (-2).

Le persone complessivamente guarite salgono a 29.516 (+286 rispetto a ieri).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella i cui è stata fatta la diagnosi: 8.765 a Piacenza (+117 rispetto a ieri, di cui 44 sintomatici), 7.340 a Parma (+135, di cui 87 sintomatici), 11.827 a Reggio Emilia (+275, di cui 200 sintomatici), 13.162 a Modena (+599, di cui 314 sintomatici), 15.500 a Bologna (+527, di cui 142 sintomatici), 1.713 casi a Imola (+208, di cui 117 sintomatici), 3.770 a Ferrara (+162, di cui 15 sintomatici), 4.523 a Ravenna (+168, di cui 102 sintomatici), 3.087 a Forlì (+40, di cui 28 sintomatici), 2.399 a Cesena (+44, di cui 35 sintomatici) e 6.197 a Rimini (+153, di cui 52 sintomatici).