Castel San Pietro (Bo). In seguito all’ordinanza n. 216 firmata ieri giovedì 12 dal Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, con validità dal 14 novembre al 3 dicembre, il Comune di Castello comunica che lunedì 16 novembre non si svolgerà il mercato tradizionale nel centro storico.

“Abbiamo scelto di tenere aperto il mercato del lunedì finora perché pensiamo che sia necessario salvaguardare l’attività e il sostentamento degli ambulanti – spiega il sindaco Fausto Tinti -. Ora, in ottemperanza dell’ordinanza del governatore Bonaccini, ci fermiamo, ma stiamo studiando tutte le possibilità per riprenderlo nella massima sicurezza. Resta inteso che, qualora fosse possibile, richiediamo collaborazione e rigore da parte di tutti, ambulanti e avventori. Contiamo sulle verifiche e in caso di violazioni alle norme non esiteremo ad applicare le sanzioni previste”.

Per i lunedì seguenti verranno quindi adottati successivi provvedimenti, in relazione a eventuali chiarimenti o integrazioni regionali e alle verifiche in corso in merito alla fattibilità, eventualmente per settori.

Continueranno invece a svolgersi a Osteria Grande il mercato ambulante del sabato mattina e il mercato contadino del mercoledì pomeriggio, per i quali sono previste le perimetrazioni e i varchi di accesso, come disposto dalla Regione, nonché i conseguenti controlli e tutte le misure di sicurezza per il contenimento del Covid-19.

La Giunta comunale ha intenzione di proseguire anche il mercato contadino del Capoluogo che si tiene il venerdì pomeriggio nel quartiere Bertella, per il quale si sta valutando la perimetrazione.