Faenza. Conseguentemente all’ordinanza firmata dal Presidente della Regione Emilia-Romagna, a Faenza è stata presa la decisione di contingentare gli accessi nelle aree a “rischio assembramento”; in particolare stati annullati i mercati prenatalizi e quello tradizionale in occasione dell’8 dicembre, festa dell’Immacolata.

Parlando invece dei mercati settimanali (che hanno luogo il martedì, il giovedì e il sabato rispettivamente in piazza del Popolo e in piazza della Libertà, mentre quelli in piazza Martiri della Libertà si svolgono dal lunedì al sabato) ed il mercato del Contadino del venerdì pomeriggio in piazzale Pancrazi, essi potranno momentaneamente venire ancora allestiti, anche se l’accesso alle suddette aree avverrà in modalità contingentata.

Come già avvenuto in primavera, l’area del Mercato del Contadino verrà delimitata e saranno individuati un ingresso e un’uscita dove indirizzare i flussi dei clienti; l’ingresso verrà presidiato dal personale delle associazioni di volontariato preposto al servizio di controllo su mandato del Comune che ne limiteranno gli accessi in base al numero di persone che si trovano in quel momento all’interno dell’area. Le norme da mantenere all’interno, fondamentali in questa delicata fase, sono sempre le stesse: mascherina obbligatoria indossata in maniera corretta, sanificazione delle mani prima di toccare la merce e mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro.

Per quanto riguarda infine il consueto mercato settimanale, i nuovi provvedimenti verranno adottati a partire da sabato 14 novembre: l’area di piazza del Popolo verrà delimitata e saranno presenti varchi d’ingresso e d’uscita sempre presidiati dai volontari. Previsti inoltre controlli aggiuntivi e mirati al rispetto delle regole da parte degli agenti della polizia locale dell’Unione della Romagna Faentina.

(Annalaura Matatia)