Casalfiumanese. Molta gente si deprime in questi tristi tempi di Coronavirus. Tanto che alcuni si si suicidano o ci provano. E’ accaduto verso le 23 del 22 novembre quando i carabinieri hanno ricevuto una telefonata di una donna preoccupata per le sorti del marito che si era allontanato da alcune ore lasciando sul tavolo un appunto scritto nel quale manifestava l’intenzione di togliersi la vita.

Impossibilitati a localizzare l’uomo attraverso il suo smartphone che aveva lasciato a casa di proposito, i militari dell’Arma, dopo aver perlustrato velocemente il territorio circostante, sono riusciti a rintracciarlo poco, seduto all’esterno della sua auto parcheggiata nei pressi del cimitero di Borgo Tossignano, mentre stava inalando i gas di scarico del veicolo acceso, attraverso un tubo di gomma collegato al terminale.

Soccorso dai militari che hanno telefonato al 118, il commerciante è stato trasportato in una struttura sanitaria in codice di media gravità.