Imola. Una delle grandi eccellenze della città che non accenna a diminuire nemmeno in questi tempi di pandemia che mettono a dura prova i ristoranti e non solo.

Fa, se possibile, ancor più piacere che il ristorante San Domenico riconfermi le due stelle al termine della 66esima edizione della Guida Michelin.


“L’eleganza del San Domenico – secondo l’ispettore della più prestigiosa guida al mondo del settore – proietta il cliente in un’altra era, quella di una ristorazione ‘classica ad effetto’, dove chiunque si sente consigliato, coccolato, ospitato”.
Famoso in tutto il mondo e spesso copiato l’uovo in raviolo, ancora sempre nel menu del ristorante che si affaccia sui giardini che portano lo stesso nome. Una soddisfazione per Valentino e Natale Marcattilii, Massimiliano Mascia e tutta la squadra che lavora con loro in cucina e non solo.
(m.m.)