Imola. Ritorna la trasmissione “Vicini e lontani”. Dopo il successo della prima stagione, realizzata nella scorsa primavera in occasione del primo lockdown per raccogliere i vissuti della popolazione anziana e non legati all’esperienza dell’isolamento e del distanziamento sociale, il progetto “Rapporti di buon vicinato” (che ha l’obiettivo di prevenire e contrastare fenomeni di fragilità e di solitudini involontarie, stimolando il rafforzamento dei legami sociali in particolare nella popolazione over 65), ha deciso di riproporre anche per i prossimi mesi una nuova edizione delle trasmissioni, centrando il tema della resilienza rispetto alla situazioni difficili della vita.

I contenuti della seconda stagione dal titolo “Porte Girevoli” saranno centrati sul racconto delle difficoltà ad uscire da condizioni difficili legate a malattia, disabilità, solitudine… dando alla parola “uscire” i significati più ampi (uscire di casa, uscire dall’ospedale, uscire dai propri schemi, uscire da sé…). Scrive Marina Mazzolani, curatrice della trasmissione (per Ass. ExtraVagantis): “L’intenzione è indagare nel vissuto delle persone e nel loro desiderio di evasione dalla “realtà”, che a volte può essere dura da affrontare, specie quando ci costringe in strade che appaiono senza via d’uscita. Si intende attivare una proposta di comunità, anche se virtuale, in cui ci si possa ritrovare e riconoscere.”

Le trasmissioni radiofoniche realizzate da Marina Mazzolani (coordinamento) e Maurizio Piancastelli (musiche), con la collaborazione di Giorgio Conti e Radio Montecatone Web, partiranno dalla raccolta, in forme diverse, di parole, frasi, racconti, poesie, articoli… da trasformare in materiali espressivi adatti alle trasmissioni radio. Le trasmissioni si potranno ascoltare su Radio Montecatone Web fino al 13 gennaio 2021 (ogni mercoledì alle 10.30 e in replica la domenica alle 11) e riascoltabili sul Podcast della Radio e sul canale You Tube dedicato.

Sono Partners del progetto “Rapporti di nuon vicinato” nel circondario imolese, Anteas (capofila), Auser Imola, Ass. Extravagantis, Circolo Arca di Zolino, Centro sociale Giovannini, Polisportiva Juvenilia, Ass. Rambaldi per l’impegno sociale, Solco Prossimo Cooperativa Sociale e l’Azienda Servizi alla Persona – ASP; sostengono e finanziano il progetto la Regione Emilia-Romagna, il Comune di Imola e il Comune di Dozza.

Chi fosse interessato a proporre pensieri, considerazioni, piccoli racconti, poesie… può farlo inviando i materiali (file word, fotografie di appunti, file audio) alla email: vicinielontaniradio@gmail.com (direttamente o tramite WeTransfer), anche rispondendo a una o più di una tra queste domande:

1) Che tipo sei? Cosa pensi di solito di fronte alle esperienze nuove? E come affronti “i colpi di fionda e i dardi dell’oltraggiosa fortuna”?

2) Ti è mai capitato di trovarti stretto/a in esperienze che non ti lasciavano scelta? Puoi raccontare come hai fatto a trovare l’uscita? Cosa ti ha aiutato/aiuta ad affrontare i cambiamenti più importanti della tua vita?

3) Ti senti “a casa” nella tua vita? Immagina di aprire la porta sulla vita che vorresti. È molto diversa dalla vita che stai vivendo? Cosa butteresti fuori dalla porta? Cosa faresti entrare?

Per ulteriori informazioni sulle trasmissioni: Marina Mazzolani Cell.: 339.2294412

Per ulteriori info sul progetto: Carlo Bruni (Anteas) cell 339.1952412

Elena Galeazzi (coordinatrice) e-mail: buonvicinatoanteasimola@gmail.com