Faenza. A seguito dell’emergenza Covid, le scuole del faentino hanno dovuto adeguarsi e adattare i propri locali ai protocolli sanitari in vigore; in particolare, è stato necessario effettuare la riconfigurazione degli spazi, una nuova e più flessibile organizzazione degli ingressi e delle uscite degli studenti, oltre a dover rivedere le modalità di erogazione dei servizi stessi. Tutta questa serie di interventi ha però avuto una ripercussione economica sulla gestione delle attività scolastiche da parte degli Istituti comprensivi.

Per questo motivo, l’Amministrazione comunale faentina ha messo a disposizione la somma di 49.500 euro per far fronte alle ingenti spese che le operazioni hanno comportato. Sei i fronti d’ intervento: innanzitutto, per assicurare il pre e post orario nelle materne ed elementari nei quattro istituti comprensivi di Faenza (Carchidio-Strocchi, Europa, Faenza San Rocco e Matteucci), il Comune di Faenza ha messo a disposizione un contributo complessivo di 14mila euro(3.500 per ciascun istituto comprensivo).

Per quanto riguarda invece il secondo ambito d’intervento, sono stati erogati complessivamente 20mila euro (5mila per istituto comprensivo) per arricchire e potenziare l’offerta formativa delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria del primo ciclo attraverso interventi socio -educativi e di supporto all’attività didattica, nonché di potenziamento dell’attività didattica, laboratori rivolti agli studenti e formazione per insegnanti da realizzarsi nell’ambito dell’autonomia scolastica. Il terzo punto riguarda un intervento di supporto economico di 3.500 euro per permettere agli alunni che frequentano plessi nel forese (Reda, Granarolo Faentino e Borgo Tuliero) di poter partecipare a laboratori e attività che si svolgono in città.

Un finanziamento di oltre 2mila euro verrà destinato alle attività di trasporto scolastico per gli studenti dell’ Istituto comprensivo “Europa” (secondaria di primo grado) che svolgono l’attività di educazione fisica alla palestra della scuola elementare “Don Milani”, mentre altri 2.500 euro verranno utilizzati per assicurare il trasporto (durante la stagione invernale) degli studenti della scuola media Europa che frequentano la sezione distaccata di viale delle Ceramiche alla volta della palestra di via Zauli Naldi.

Ultimo – ma non per importanza- circa 7.500 euro verranno invece utilizzati alle scuole elementari “Pirazzini” e “Tolosano” per il potenziamento dell’attività didattica.

(Annalaura Matatia)