Imola. Il Comune ha ottenuto dalla Città metropolitana un contributo di 150mila euro per finanziare il progetto “Imola Centro storico”. Le risorse sono state assegnate all’interno della graduatoria relativa al bando 2020 della Città metropolitana per il finanziamento di progetti di intervento locali per la promozione e l’attivazione di “Centri commerciali naturali” (ai sensi della L.r. 41/97 art.10 bis).

Al Comune è stata riconosciuta la percentuale pari al 50% del costo complessivo del progetto, che è di 300mila euro. Ricordiamo che il progetto “Imola Centro storico” riguarda la riqualificazione di viale Andrea Costa, ed in particolare il rinnovamento dell’arredo urbano del viale, interventi infrastrutturali (cordolature e pavimentazione), adeguamento delle fermate di TPL; gli interventi previsti sono progettati per garantire la totale accessibilità e fruibilità degli spazi a persone con impedita o ridotta capacità motoria.

“Sono molto soddisfatto per questo importante contributo, che si aggiunge a quello avuto di recente, sempre sulla legge regionale 41/97. Come detto all’atto del nostro insediamento, l’obiettivo che ci prefiggiamo è la valorizzazione del centro storico e questi contributi ci aiutano a compiere il percorso in questa direzione. Ora sarà cura del mio assessorato attivarsi insieme alle associazioni di categoria per realizzare il progetto in maniera concertata, seguendo una modalità di lavoro che rappresenta il modo migliore per ottenere risultati proficui per la nostra città” sottolinea Pierangelo Raffini, assessore al Centro storico ed alle Attività produttive.

“L’aver ottenuto questo contributo dalla Città Metropolitana da un lato sottolinea la validità del progetto, dall’altro evidenzia l’avvio da parte di questa Amministrazione comunale di una nuova stagione nelle relazioni istituzionali con gli enti sovra ordinati. Questo risultato, infatti, si somma ai grandi eventi internazionali andati in scena all’autodromo di Imola, grazie alla stretta collaborazione con la Regione Emilia-Romagna. Tutto ciò testimonia il nostro impegno affinché Imola torni a rivestire il ruolo che storicamente le è proprio, all’interno delle strategie di crescita e sviluppo della Città Metropolitana e della Regione, grazie anche ad una rinnovata capacità di tenere salde relazioni istituzionali”, commenta il sindaco Marco Panieri.

Oltre  a Imola, la Città metropolitana ha finanziato altri sue progetti. Il primo a Medicina che, nell’ambito di un più vasto programma denominato “Programma di intervento per la valorizzazione del centro storico di Medicina”, ottiene 11.310 euro per la riqualificazione del Voltone del Pillio.

IL secondo a Castel San Pietro Terme che ottiene 200.000 euro per il progetto “Castel San Pietro Terme fa centro”, che riguarda in particolare la realizzazione di un ascensore panoramico nel parcheggio dell’Ospedale, porta di ingresso al Centro storico.