Imola. Nonostante fosse positivo al Covid, era uscito di casa con l’intenzione di andare a fare acquisti al Centro Leonardo, ovvero in un luogo affollato dove si trovano parecchie persone.

Fortunatamente, l’ambizione del giovane italiano di recarsi in un luogo pubblico per fare acquisti di Natale è stata interrotta dai militari dell’Arma che lo hanno fermato a bordo di un autobus di linea proveniente da un altro Comune.


E’ successo l’11 dicembre pomeriggio, quando l’operatore della centrale operativa del 112 ha ricevuto la telefonata di un carabiniere, libero dal servizio, che riferiva di essere venuto a conoscenza che il giovane, maggiorenne, era uscito dalla sua abitazione per recarsi a Imola, violando il provvedimento sanitario cui era stato sottoposto.

Dopo aver localizzato l’autobus di linea che stava trasportando il ragazzo, l’operatore del 112 ha telefonato all’autista, informandolo dell’accaduto e invitandolo a interrompere il servizio senza creare panico tra gli altri passeggeri che stavano viaggiando. Intercettato dai carabinieri a 4 km di distanza dal centro commerciale “Leonardo”, il giovane è stato invitato a scendere dall’autobus e a salire su un’ambulanza del 118 che, scortata dai militari, ha trasportato il passeggero nuovamente a casa per restarci fino al termine previsto dall’autorità sanitaria.