Situazione a dir poco preoccupante nelle grandi città invase da una folla che i controlli non sono riusciti ad arginare. Migliaia di persone hanno preso d’assalto via Indipendenza e tutte le zone centrali di Bologna. Shopping e aperitivi per una domenica che si è dimenticata della pandemia. Salvo poi tornare a fare i conti con i bollettini sanitari.

Aggiornamento Italia ore 12 del 13 dicembre. I casi odierni sono 17.938 (- 1.965 rispetto a ieri) con 152.697 tamponi (- 44.742) per un rapporto tra positivi al Covid e test effettuati che sale all’11,7% contro il 10,13% di 24 ore fa. I decessi odierni sono 484 (ieri 649) per un totale da inizio pandemia di 64.520. I casi complessivi sono 1.843.712. Nelle terapie intensive oggi – 41 per un totale di 3.158 ricoverati. Calano i ricoverati con sintomi: 27.735 (- 331). In crescita i positivi totali: 686.031 (+ 1.183, i guariti odierni sono 16.270 per un totale di 1.093.161.

In Emilia Romagna 43 i decessi nelle ultime 24 ore (ieri 82), in crescita i positivi: 1.940 (ieri 1.807) con 11.137 tamponi (ieri 17.975). I guariti sono 1.106, i casi attivi sono 64.762 (+ 791 rispetto a ieri). Anche oggi 4 decessi nell’Ausl di Imola e 91 nuovi casi (ieri 40) con 829 tamponi molecolari e 75 tamponi antigenici.

Calano i positivi in Veneto dopo la crescita dei giorni: 4.092 (ieri 5.098), seguono Lombardia 2.335 (ieri 2.736), Lazio 1.339 (1.194), Campania 1.219 (1.414), Puglia 1.175 (1.478), Piemonte 1.011 (1.443), Sicilia 808 (1.016).

La situazione di ieri >>>>

La situazione in Italia in tempo reale >>>>

Le misure in vigore in Emilia Romagna >>>>

La situazione nell’Ausl di Imola

Su 829 tamponi molecolari e 75 tamponi antigenici sono 91 i nuovi casi positivi registrati oggi, di cui 49 asintomatici e 42 sintomatici. 37 sono stati individuati dal contact tracing. 3 da test per categoria. 33 persone erano già isolate, 21 casi sono riconducibili a focolai già noti. 51 sono i guariti. Anche oggi si registrano purtroppo 4 decessi, avvenuti nei giorni scorsi. Si tratta di un uomo di Imola di 83 anni e di una donna di Castel Del Rio di 96 anni e di 2 donne di Castel San Pietro Terme; di 94 e 92 anni, entrambe ospiti di residenze per anziani.

Salgono a 4466 i casi di positività totali, di cui 1250 gli attualmente attivi. Sono 6 le persone Covid positive ricoverate in ECU, 64 nei reparti Covid del S. Maria della Scaletta, 15 al IV piano dell’OsCo di Castel San Pietro Terme. In Terapia Intensiva, a Bologna, scendono a 6 i ricoverati del nostro Circondario

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 144.755 casi di positività, 1.940 in più rispetto a ieri, su un totale di 11.137 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 17,4%.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1001 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 355 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 445 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 46,7 anni.

Sui 1001 asintomatici, 436 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 83 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 27 con gli screening sierologici, 13 tramite i test pre-ricovero. Per 442 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 429 nuovi casi, Bologna (418), Rimini (213), Ravenna (197), Reggio Emilia (176), Ferrara (108), Piacenza (101), Parma (92). Poi l’Imolese (91), Forlì (62) e Cesena (53).

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 11.137 tamponi, per un totale di 2.323.522. A questi si aggiungono anche 1.164 testsierologici e 1.798 tamponi rapidi effettuati da ieri.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.106 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 73.421.

Il numero dei casi attivi, cioè i malati effettivi, è di 64.762 (+791 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 61.723 (+787), il 95,3% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 43 nuovi decessi: 4 in provincia di Piacenza (3 uomini di 73,65,76 anni e una donna di 89); una donna in quella di Parma, di 92 anni; 3 in quella di Reggio Emilia (2 uomini di 70 e 71 anni e una donna di 92); 7 in quella di Modena (4 uomini di 45,62,93,85 anni e 3 donne di 65,85, 93 anni); 20 in quella di Bologna (11 uomini di 90, 78, 72, 75, 85, 71, 67, 77, 65, 91, 83 anni e 9 donne di 80, 84, 91, 77, 76, 82, 92, 96, 94 anni). Nel ferrarese ci sono stati 2 decessi (un uomo di 66 anni e una donna di 79); 4 in provincia di Ravenna (tutte donne di 89, 86, 91, 96 anni) e un uomo a Cesena di 84 anni. Un decesso, infine, un uomo di 65 anni, che era residente fuori regione.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 6.572.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 220 (-2 rispetto a ieri), 2.819 quelli negli altri reparti Covid (+6).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 13 a Piacenza (-2 rispetto a ieri), 15 a Parma (-1), 30 a Reggio Emilia (+4), 42 a Modena (+1), 57 a Bologna (-1), 6 a Imola (-1), 17 a Ferrara (invariato rispetto a ieri),13 a Ravenna (invariato), 5 a Forlì (invariato), 2 a Cesena (-1) e 20 a Rimini (-1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 13.773 a Piacenza (+101 rispetto a ieri, di cui 55 sintomatici), 11.658 a Parma (+92, di cui 61 sintomatici), 20.328 a Reggio Emilia (+176, di cui 76 sintomatici), 26.569 Modena (+429, di cui 195 sintomatici), 28.457 a Bologna (+418, di cui 198 sintomatici), 4.466 casi a Imola (+91, di cui 42 sintomatici), 7.327 a Ferrara (+108, di cui 19 sintomatici), 10.167 a Ravenna (+197, di cui 107 sintomatici), 5.083 a Forlì (+62, di cui 42 sintomatici), 4.702 a Cesena (+53, di cui 36 sintomatici) e 12.225 a Rimini (+213, di cui 108 sintomatici).