Castel San Pietro (Bo). Dopo la prima brutta sorpresa del prato natalizio rovinato in piazza XX Settembre il 10 dicembre, la mattina di lunedì 14 – con il mercato tradizionale nel centro storico – è purtroppo arrivato il bis, proprio sullo stesso lato della piazza confinante con via Matteotti.

In questo caso non si tratta di un danno intenzionale, ma, a differenza dal precedente episodio che era avvenuto all’alba e su cui sono tutt’ora in corso le indagini, i responsabili sono stati subito individuati e multati dalla Polizia Locale.

“A danneggiare il prato questa volta sono stati due diversi autocarri di ambulanti del mercato, giunti quando erano già presenti numerose bancarelle in via Matteotti e che hanno attraversato la piazza per raggiungere la loro postazione – spiega il comandante Leonardo Marocchi -. Sono stati subito identificati e sanzionati per circolazione in zona pedonale con l’obbligo di risarcire la somma necessaria per riallestire il prato”.

“Come già avvenuto nei giorni scorsi – aggiunge il sindaco di Castel San Pietro, Fausto Tinti – provvederemo a risistemare la nostra piazza trasformata in un giardino e vestita a festa per riscaldare con un caloroso abbraccio la nostra cittadinanza ancora colpita dall’emergenza sanitaria. Non rinunceremo al valore, anche terapeutico, della bellezza in un momento come questo di grandi difficoltà e sofferenze”.