Faenza. Un mercatino di beneficenza allestito in occasione delle feste natalizie grazie alla collaborazione tra la onlus “Aiuto Materno Luisa Valentini” e il circolo cattolico “E.Torricelli” di Faenza: a partire dallo scorso weekend i locali dell’ex pellicceria Matatia ospitano questo straordinario punto vendita, che raccoglie capi d’abbigliamento vintage e firmati, oggettistica per la casa, gioielli vintage e accessori vari, tutti rigorosamente selezionati e scelti da alcuni volontari, fra cui Andrea Banzola (presidente della onlus), la prof.ssa Rosalba Rafuzzi, membro del consiglio direttivo del circolo Torricelli, e Graziella Bassetti. Il negozio sarà visitabile fino al 6 gennaio.

In un clima festivo così diverso e insolito come questo, molti sono coloro – tra curiosi e visitatori – che in questi giorni hanno dato un ‘ occhiata al negozio di Matatia, complice probabilmente anche la originale “installazione” di ispirazione molto inglese posta nella vetrina; entrando nel negozio, si possono acquistare articoli prestigiosi a prezzi interessanti e dal fascino unico e anche retrò realizzando così regali natalizi originali, nonché partecipare a una pesca a sorpresa per grandi e piccini acquistando 3 pacchettini a 5 euro.

E’ importante segnalare che il ricavato dell’iniziativa verrà devoluto in beneficenza al circolo cattolico “Torricelli” e alla onlus intitolata a Luisa Valentini, conosciuta faentina, amica fraterna del presidente Andrea Banzola, scomparsa nel 2012. L’associazione – che conta circa cento assistiti e ha sede presso palazzo Mazzolani – opera sul territorio faentino in collaborazione con l’Asp (che si occupa della certificazione delle famiglie bisognose che a loro volta si rivolgono al patronato), fornendo latte, pannolini, pappe, integratori e altri beni di prima necessità ai neonati da 0 ai 12 mesi. Inoltre, grazie a un lavoro capillare di sensibilizzazione, vengono raccolti anche vestiti, giocattoli, libri, seggioloni, passeggini e molto altro. Infine, per poter raccogliere i fondi necessari alla raccolta di quanto serve ai bambini, il patronato organizza eventi con personaggi noti del mondo della moda o dello spettacolo, cene con intrattenimento, tornei benefici di burraco, eventi collaterali a quelli già programmati in città e spettacoli teatrali, tutti con una risposta sempre molto positiva da parte della cittadinanza.

(Annalaura Matatia)